Inaugurato un tratto di pista ciclabile a Lido di Camaiore, però…

il sindaco Alessandro Del Dotto e l’assessore ai Lavori pubblici Simone Leo.

Inaugurato un tratto di pista ciclabile a Lido di Camaiore. Si tratta di un tratto in via Fratelli Rosselli che è certamente bello ed è un piccolo passo avanti nella ciclabilità versiliese, però non risolve ancora il problema di base: in tutta la Versilia, da Viareggio a Forte dei Marmi, le piste ciclabili sono poche e mal raccordate, talvolta passano nei parcheggi, altre volte sui marciapiedi, altre volte non si capisce bene dove passano.

Alcune proposte a costo basso (e in qualche caso vicino a zero) per Lido di Camaiore, con impatto positivo anche per la Versilia:

  1. Raccordare la pista ciclabile sul lungomare con il Supermercato Esselunga in viale Kennedy (il viale ha quattro corsie, ma essendo lungo si e no un km, non ha senso offrire alle auto la possibilità di viaggiare ad alta velocità per poche centinaia di metri). Restringere le corsie e realizzare il raccordo ciclabile non creerebbe nessuna penalizzazione per le auto e agevolerebbe di molto i villeggianti e i molti residenti che fanno la spesa in bici arrivando dal Lido e da Marina di Pietrasanta;
  2. Collegato al punto precedente: chiedere al Supermercato Esselunga di realizzare un parcheggio migliore per le bici, con un po’ d’ombra d’estate. Attualmente è ricavato alla meglio di fronte alla parete più soleggiata dell’edificio, in condivisione con motocicli e qualche volta con auto in sosta vietata con le ruote sul marciapiede.
  3. Sempre collegato al punto 1: raccordare l’Ospedale Versilia con la passeggiata e con la pista ciclabile sul lungomare. L’Ospedale Versilia è stato costruito come nei film di fantascienza degli anni ’70: con scivoli e sottopassaggi accessibili solo da auto ed elicotteri, ma senza pensare che chi soggiorna nel raggio di due km (Lido di Camaiore, entroterra capezzanese e Marina di Pietrasanta) potrebbe anche volerci andare in bicicletta o a piedi, alleggerendo la pressione sul parcheggio e il traffico locale.
  4. Ampliare la zona 30 (attualmente ridotta al solo il parcheggio sul lungomare) a tutta l’area di Lido di Camaiore e alla zona commerciale della via Italica. Le strade sono strette, non c’è alcuna ragione razionale per consentire alle auto di andare a velocità superiori. Ci sarebbero inoltre vantaggi per tutti in termini di silenzio e minori consumi di benzina, oltre a una probabile riduzione di piccoli incidenti e interventi della polizia locale.

Sarebbero esempi positivi per tutta la Versilia, e sarebbero graditi da molti villeggianti, nonché tutti i ciclisti, i bambini e i pedoni.

  • Qui il sito di Biciamici, associazione ciclisti di Viareggio, con utili informazioni sui vantaggi della Zona 30 nei contesti urbani.
  • Qui la visione aerea (Googlemaps) dell’area di Supermercato Esselunga e Ospedale Versilia. Come si vede, il supermercato è a fianco del grande svincolo rotondo per l’ospedale. In via della Gronda c’è un pezzettino di pista ciclabile che inizia nel nulla e termina nel nulla. Però dall’area del supermercato non c’è modo per arrivare a piedi all’ingresso del Pronto Soccorso né all’ingresso principale dell’Ospedale, se non facendo un lunghissimo giro.
Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Camaiore, Trasporto sostenibile, Versilia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...