Il cretino in seconda fila: intralcia e crea pericolo

I pericoli della doppia fila

#salvaiciclisti

Un abitudine tanto diffusa quanto apparentemente innocua degli automobilisti italiani è sostare “un minuto” in doppia fila (nel resto d’Europa l’abitudine è meno diffusa).

Si tratta invece di una delle abitudini più perniciose del traffico urbano, per molti motivi:

  1. Intralcia il traffico automobilistico;
  2. Costringe ciclisti, scooteristi e motociclisti a manovre pericolose;
  3. Blocca le auto o le moto parcheggiate regolarmente;
  4. Può bloccare tram, furgoni e autobus;
  5. Molto spesso la sosta “brevissima” diventa imprevedibilmente molto più lunga, aumentando danno e pericolo.

Parcheggiare in seconda fila è una pericolosa abitudine che amplifica il pericolo della portiera aperta all’improvviso davanti all’ignaro ciclista. In entrambi i casi si tratta di gesti o distrazioni apparentemente innocenti che possono uccidere.

Consigli utili:

  • Per gli automobilisti: non fatelo. Non ci sono scuse possibili, neanche nella strada più larga del mondo: anche per un minuto (ma non sono mai meno di cinque o dieci) intralcia il traffico e fa perdere un sacco di tempo a tutti, quando non provoca incidenti. Inoltre NON è mai “un minuto”: dieci auto che si avvicendano in seconda fila davanti allo stesso bar sono 50 minuti di ingombro stradale.
  • Per ciclisti, motociclisti e scooter: PRIMA verificate di non avere nessuno dietro, POI suonate il campanello e aggirate l’auto in seconda fila, stando alla larga dalla portiera a meno che non siate sicuri che l’auto sia vuota. Se stanno arrivando altri veicoli MEGLIO fermarsi dietro all’auto e aspettare che la via sia libera, prima di superare il cretino in seconda fila. Che qualche volta diventa un potenziale assassino.

Salva I Ciclisti

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Prevenzione incidenti. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il cretino in seconda fila: intralcia e crea pericolo

  1. Pingback: Campagna contro le auto in seconda fila. Scarica, stampa e passaparola | Benzina Zero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...