Più parcheggi o più spazio per vivere meglio?

Siamo sicuri che questo sia spazio bene utilizzato?

Siamo sicuri che dedicare tutto questo spazio alle automobili sia una buona idea? Non ce ne rendiamo più conto perché le abbiamo sempre sotto gli occhi, ma le auto portano degrado nelle città. Infatti:

  • Chi desidera vivere in un parcheggio o vicino a un parcheggio?
  • Chi ama la vista di un parcheggio come questo sotto casa?
  • Chi desidera vivere vicino a un’autostrada o con la vista su uno svincolo autostradale?

[immagine via Piombino in bici]

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Motori e dolori e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Più parcheggi o più spazio per vivere meglio?

  1. GiorgioF ha detto:

    A occhio sembrerebbe il parcheggio di qualcosa di grande, ospedale, scuola, comune, comunque un posto con parecchio afflusso di gente.
    Se vedi bene sta piovendo, io non sono tanto sicuro che sia un segno di inciviltà prendere la macchina per portare nonno a fare gli esami quando piove.
    Segno di inciviltà è di certo parcheggiare alla cazzo di cane con le 4 frecce (quando si mettono) quando ci sono posti liberi, anche a 100, 200 … 500 metri. Ma in questo caso dovrebbero intervenire i vigili. Dopo una mesata di multe a tappeto, vedi come parcheggiano negli appositi spazi, come gli svizzeri.
    Se fosse una cosa momentanea (ingresso o uscita da scuola), tanto meglio, i vigili potrebbero fare una capatina quasi tutti i giorni.
    Da qui a dire che la maggior parte di questi dovrebbe usare la bici ce ne corre.
    Con la pioggia ritengo che la pericolosità intrinseca del mezzo in questo caso (ospedale, scuola o simile) sarebbe parecchio elevata, data la tipologia di fruitori, parecchio debole.

    • Gianni Lombardi ha detto:

      Come al solito ti concentri sul dettaglio invece di vedere il quadro generale. L’Italia è piena di parcheggi. Come si vede dalla foto, non sono né belli né piacevoli. Gli Svizzeri parcheggiano negli appositi spazi – e in genere a PAGAMENTO – perché in proporzione ad abitanti e territorio hanno MOLTE MENO AUTO. E infatti il post dice: “Siamo sicuri che dedicare tutto questo spazio alle automobili sia una buona idea?”

      • GiorgioF ha detto:

        Va bene mi concentro sul dettaglio.
        Se ci fosse stato un bel parcheggio sotterraneo con sopra un parco, bello servito da mezzi pubblici e ciclabili, fatto coi soldi dei contribuenti, non mangiati dai politici, io sarei stato di sicuro più contento.
        Nel frattempo porto nonno in ospedale quando piove con la macchina, però io a differenza di altri, non vado contromano, non faccio rossi e parcheggio negli appositi spazi, facendo qualche metro in più.
        P.S. Gli Svizzeri quando parcheggiano per andare in posti come ospedali, scuole o altro che preveda una certa turnazione, non pagano, ma sono inflessibili (giustamente essendo svizzeri) con chi parcheggia mezza ruota fuori dalla riga o va via alle 10 e 01 anzichè alle 10.
        Occhio che se lo Svizzero ha sul CDS che tu non puoi andare in bici in due di fianco, ti rovina … Non so se converrebbe ai ciclisti …

      • Gianni Lombardi ha detto:

        Ti piacerà questo cartello segnaletico, dritto dal Codice della Strada della Confederazione Helvetica. 🙂

        https://benzinazero.wordpress.com/2014/11/13/senso-unico-eccetto-biciclette-2/

      • GiorgioF ha detto:

        Personalmente il cartello mi piace molto.
        Guarda che però non sono così tutte le strade (manco nella civile Svizzera).
        Nelle strade dove questo cartello manca non puoi fare contromano in bici e se lo fai, in Svizzera, ti fanno un “sellino” così.
        Considera che da noi, se non provochi morti, chiudono un occhio su praticamente tutto.

  2. melocipede ha detto:

    Curioso trovare la foto di sotto casa mia ripostata altrove. È un parcheggio davanti a una scuola. E al momento dello scatto ha quasi trenta posti vuoti solo perché distanti circa cinquanta metri (in alto a sx se ne intravede un paio). Ed è un parcheggio abbastanza periferico non fosse per le scuole. Ma quando piove a maggior ragione il mezzo privato dovrebbe essere sostituito dai bus. Ci starebbe anche il posto per il parco, togliendo un po’ di posti auto. E lo dico da residente proprietario di auto. Per evitare il delirio che è in foto i vigili non bastano. Non ce la fanno proprio: ci ho parlato l’altro ieri. Da come è la situazione in quei punti critici ci vorrebbe l’esercito.

  3. melocipede ha detto:

    Per inciso io abito li sopra. Mi piacerebbe un parco al posto del parcheggio. E quelle case le si sceglie per il prezzo, non per la vista (anche se la mia affaccia sull’altro lato e si vede l’Elba e Montecristo): sono alloggi popolari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...