Auto elettrica: risolve alcuni problemi ma non tutti

Bella la Tesla elettrica, ma dove la parcheggio?

Qui una recensione dell’Economist di due nuovi saggi sui progressi dell’auto elettrica:

  • The Great Race: The Global Quest for the Car of the Future. By Levi Tillemann.Simon & Schuster; 338 pages; $28.
  • The Powerhouse: Inside the Invention of a Battery to Save the World. By Steve LeVine. Viking; 308 pages; $28.95.

L’auto elettrica è un progetto interessante e ricco di possibilità per migliorare la mobilità urbana. Però non sembra presentare, almeno per ora, una soluzione realmente efficace a questi due problemi dell’automobile tradizionale:

  1. Inquinamento. A parte la produzione dell’energia necessaria per le batterie (che potrebbe anche essere energia solare, quindi rinnovabile per eccellenza) e lo smaltimento delle stesse a fine vita utile, le auto creano inquinamento acustico e chimico con il rotolamento dei pneumatici. Il transito di un’auto a emissioni zero non comporta “zero inquinamento”: i pneumatici sull’asfalto fanno rumore e, consumandosi e usurando l’asfalto, sollevano micropolveri. Il particolato sollevato dai pneumatici rappresenta una porzione elevata dell’inquinamento cittadino. (“I pneumatici contribuiscono a produrre e a sollevare una frazione rilevante di polveri che deriva dall’abrasione dell’asfalto, dall’usura dei pneumatici, dall’usura delle pastiglie.” dal sito Automoto).
  2. Ingombro. Il vero problema delle automobili in tutte le città del mondo è l’ingombro. Le auto ingombrano quando sono parcheggiate e quando circolano. Ferma, un’auto occupa da 8 a 10 metri quadri, a cui vanno aggiunti circa 10-20 metri quadri necessari per fare manovra ed entrare o uscire dal parcheggio. È un problema che hanno tutti i corpi solidi, comprese le biciclette (ad Amsterdam il problema delle troppe biciclette si sta già verificando), con la differenza che una bicicletta si può tenere anche in cantina o in un sottoscala, e comunque rottamarla è facile. Un’auto pesa circa una tonnellata e richiede lo spazio di un monolocale solo per essere parcheggiata. E ha bisogno di trovare parcheggio, legale o illegale, presso ogni destinazione di ogni suo viaggio.

Il vero progresso automobilistico potrà esserci, forse, con la convergenza di tecnologia dell’elettricità, gestione software delle informazioni e guida automatica delle auto. Quando l’auto elettrica potrà circolare senza intervento umano è possibile che diventi una specie di taxi automatico fortemente ottimizzato, quindi dovrebbe diventare sempre più anti-economico tenere l’auto parcheggiata 22 ore sottocasa per averla a disposizione per compiti prosaici – e che si potrebbero facilmente svolgere a piedi o in bicicletta – ovvero usarla due ore al giorno per andare a comprare il pane e portare i figli a scuola e in piscina, oppure usarla due ore al giorno per andare e tornare dal lavoro.

Nel frattempo, sarebbe meglio favorire il più possibile, anche per motivi di salute e benessere, tutti i mezzi urbani alternativi all’auto: mezzi pubblici, bicicletta, cargo-bike e anche l’umile camminare a piedi.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Automobile, Trasporto sostenibile e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Auto elettrica: risolve alcuni problemi ma non tutti

  1. Pingback: Automobile: freni e gomme inquinano come i diesel | Benzina Zero

  2. Pingback: Il piano strategico Tesla per l’energia sostenibile | Benzina Zero

  3. Pingback: L’auto elettrica crea innovativi problemi di parcheggio | Benzina Zero

  4. Pingback: Auto elettrica: è sbagliato il concetto | Benzina Zero

  5. Pingback: Quiz. Quanto spazio occorre per parcheggiare un’auto? | Benzina Zero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...