Come Amsterdam divenne la capitale mondiale della bicicletta

Negli anni sessanta interi quartieri di Amsterdam vennero distrutti per fare spazio alle strade. L’uso delle biciclette in quegli anni diminuiva del 6% all’anno. Lo strapotere delle auto provocò un costo enorme in vite umane: oltre 3.300 morti nel 1971, fra cui 400 bambini.

I cittadini olandesi non diedero retta alla pubblicità delle case automobilistiche e delle compagnie petrolifere, che in quegli anni parlavano di “volare” e di “tigre nel motore”.

Chiesero invece di ridimensionare lo strapotere automobilistico.Fra le altre cose chiesero, in anticipo di decenni rispetto all’Italia e molte altre nazioni europee, la riduzione della velocità delle auto nelle aree urbane.

Risultato: Amsterdam è una delle capitali più vivibili del mondo. E l’Olanda è una delle aree europee più prospere per commercio, turismo e industria.

Qui l’intero articolo, in inglese, dal Guardian.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Prevenzione incidenti, Storia dell'automobile e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Come Amsterdam divenne la capitale mondiale della bicicletta

  1. incostantericerca ha detto:

    Dovremmo prendere spunto da questo, ma purtroppo in italia sono ancora visto come un extraterrestre se prendo la bici quando da freschetto! Figuriamoci quando pioviggina. Nel nord europa invece è una cosa normale, col risultato che sono avanti in tutto rispetto a noi, non solo sul senso civico

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...