Moderare la velocità è segno di civiltà

Salvaiciclisti spazi d'arresto a 30 60 80 kmh

L’immagine illustra bene la diversa lunghezza e le conseguenze degli eccessi di velocità in città. Come si vede lo spazio di arresto (che può essere molto più lungo in caso di guida distratta) aumenta moltissimo a seconda della velocità.

Basta quello che viene percepito come un “piccolo” incremento di velocità (da 30 a 50 kmh, una velocità erroneamente percepita da molti come “sicura”) per raddoppiare lo spazio di arresto. Anche nel passaggio da 50 a 80 kmh lo spazio di arresto è più che doppio.

Immagine via Piombino in bici.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Ciclismo urbano, Prevenzione incidenti e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...