Perché il milione della rotonda di via Italica poteva essere speso meglio

rotonda via italica via provinciale camaiore lido di camaiore versilia

L’articolo del Tirreno in cui si annuncia l’inizio dei lavori.

Stanno per partire i lavori per la rotonda di via Italica all’incrocio con la via Provinciale fra Camaiore e Lido di Camaiore.

L’importo dei lavori è di circa un milione di euro e, come al solito in Italia, “se ne parlava da anni.”

L’importo è analogo a quello che basterebbe per realizzare una pista ciclabile in gran parte protetta dal Lido fino a Camaiore centro (circa 8 km di lunghezza). Un’infrastruttura essenziale per una regione a vocazione turistica che manca da almeno trent’anni. Ovvero è da trent’anni che le diverse amministrazioni di ogni colore non hanno capito che in Versilia la viabilità ciclistica è fondamentale per alleggerire il traffico auto, per sviluppare il turismo e per aiutare quella quota di pendolari che potrebbero (e in molti casi preferirebbero) usare la bicicletta al posto di auto o scooter, anche per motivi di salute e di risparmio.

Sarebbe stato meglio realizzare una pista ciclabile. Ecco i motivi.

I vantaggi della rotonda

Oggettivamente le rotonde fluidificano il traffico automobilistico e, negli anni, costano meno degli impianti semaforici. La rotonda offre quindi un indubbio vantaggio:

  • fluidificare il traffico motorizzato presso quel particolare incrocio.

(se qualcuno individua qualche vantaggio in più, può indicarlo nei commenti)

I vantaggi della pista ciclabile diretta Lungomare via Italica 1-Camaiore Centro Storico

A fronte di costi analoghi, i vantaggi di una pista ciclabile diretta sulla via Italica- via Provinciale sono molti di più:

  1. Riduzione del traffico motorizzato (nel periodo estivo dal 5 al 15% del traffico può facilmente essere spostato dai veicoli a motore ai veicoli a pedali, anche elettrici, sia per i pendolari, sia per chi deve solo svolgere commissioni occasionali) lungo tutti gli 8 km di percorso e non solo per un breve tratto.
  2. Attrazione di clientela in bici presso tutti i negozi ed esercizi commerciali sulla via Italica e via Provinciale (e la clientela in bici non ha bisogno di ingombranti e costosi parcheggi), in modo analogo a quel che succede in tutto il lungomare.
  3. Attrazione di turisti e cicloturisti dal lungomare al Centro Storico
  4. Valorizzazione della via Francigena (il percorso pedonale di via del Secco è troppo laterale e tortuoso per servire da unica via mare-monti per le biciclette)
  5. Alternativa viabilistica ai veicoli a motore (attualmente se vuoi percorrere la via Italica sei fortemente incoraggiato a preferire i veicoli a motore; le bici che vi transitano sono molte meno di quelle che potrebbero circolarvi)
  6. Collegamento ciclabile e pedonale con la stazione ferroviaria di Capezzano (oggi totalmente mancante) sia verso il Lido, sia verso il Centro Storico
  7. Collegamento ciclabile e pedonale verso le scuole superiori
  8. Risparmio economico per i pendolari del tratto Centro Storico-Lungomare (ovviamente i residenti delle frazioni collinari dovranno usare sempre i mezzi a motore, anche se qualcuno può usare bici elettriche, ma i residenti nel tratto Lido-Centro che devono recarsi al lavoro o svolgere commissioni entro 8-12 km in direzione mare o monti non sono pochi: attualmente sono fortemente incoraggiati ad usare l’auto o la moto anche per i percorsi più brevi, persino quelli che potrebbero essere fatti a piedi)
  9. Riduzione del consumo di territorio per una conseguente riduzione del fabbisogno di parcheggi e posti auto (ogni posto auto occupa da 10 a 30 mq di territorio, una piccola riduzione ha un grosso impatto positivo perché l’auto che non circola non ha bisogno di trovare posti auto nei luoghi di destinazione, e la seconda o terza auto che non viene comprata o viene rottamata occupa zero spazio)
  10. Riduzione degli incidenti e dei costi sanitari e umani relativi.

In sintesi la costruzione della rotonda è una scelta di viabilità antiquata, in cui una cifra notevole per un piccolo comune come Camaiore (l’incasso del Comune per le tasse locali è circa 30 milioni di euro) viene sacrificata come al solito sull’altare della mobilità a motore, laddove con una cifra analoga si potevano ottenere molti più vantaggi costruendo una pista ciclabile di cui il comune ha assoluto bisogno da decenni.

Ma gli amministratori pubblici della Versilia, con la parziale eccezione di Forte dei Marmi, vivono ancora nel mondo delle fiabe della motorizzazione anni ’50, quando sembrava che il progresso fosse autostrade e parcheggi. Dopo decenni vediamo chiaramente che, per quante strade e parcheggi si costruiscano, il traffico automobilistico non diminuisce mai.

Oggi vediamo gli effetti di quel progresso: città italiane nel caos e auto dappertutto, mentre le grandi città del mondo si stanno accorgendo che è impossibile risolvere i problemi di mobilità personale con l’automobile.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Camaiore, Trasporto sostenibile, Versilia e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Perché il milione della rotonda di via Italica poteva essere speso meglio

  1. E’ previsto anche il tombamento di un fiume….poi dicono Italia paese a rischio idrogeologico….Auguri!

  2. Adriano G. V. Esposito ha detto:

    Ma… Siamo sicuri che quella spesa sia giustificata? A me sembra un po’ alto il costo…

    Comunque una rotonda porta MENO inquinamento e MENO morti e feriti, per i motivi spiegati qui http://www.campaignforcleanair.org/news-reader/items/a-roundabout-way-to-cleaner-air-418.html

    Insomma, la ciclabile va fatta e la rotonda va fatta. Non sono cose antitetiche, perché non si può sostituire tutto il traffico motorizzato con le biciclette. Quello che è grave, secondo me, è spendere 1.000.000 per una rotonda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...