Gli 11 vantaggi di una pista ciclabile diretta Lungomare-Camaiore Centro Storico

Piazza San Bernardino, nel Centro Storico di Camaiore.

Piazza San Bernardino, nel Centro Storico di Camaiore.

I vantaggi della pista ciclabile diretta Lungomare via Italica 1-Camaiore Centro Storico

  1. Riduzione del traffico motorizzato lungo tutti gli 8 km di percorso (nel periodo marzo-ottobre dal 5 al 15% del traffico può facilmente essere spostato dai veicoli a motore ai veicoli a pedali, anche elettrici, sia per i pendolari, sia per chi deve solo svolgere commissioni occasionali).
  2. Attrazione di clientela in bici presso tutti i negozi ed esercizi commerciali sulla via Italica e via Provinciale, in modo analogo a quel che succede in tutto il lungomare (e la clientela in bici non ha bisogno di ingombranti e costosi parcheggi).
  3. Attrazione di turisti e cicloturisti dal lungomare verso il Centro Storico con animazione dello stesso.
  4. Valorizzazione della via Francigena (il percorso pedonale di via del Secco è troppo laterale e tortuoso per servire da unica via mare-monti per le biciclette).
  5. Collegamento con la ciclovia Tirrenica, futura fonte di traffico cicloturistico analogamente alle piste ciclabili del nord-Europa, nord-Italia e Trentino.
  6. Alternativa viabilistica ai veicoli a motore (attualmente se vuoi percorrere la via Italica sei fortemente incoraggiato a preferire i veicoli a motore; le bici che vi transitano sono molte meno di quelle che potrebbero circolarvi)
  7. Collegamento ciclabile e pedonale con la stazione ferroviaria di Capezzano (oggi totalmente mancante) sia verso il Lido, sia verso il Centro Storico, con grande utilità per turisti, studenti e pendolari.
  8. Collegamento ciclabile e pedonale verso le scuole nell’area del Lido e di Viareggio, con diminuzione del traffico automobilistico dovuto ai genitori  costretti ad accompagnare i figli a scuola per mancanza di marciapiedi e ciclovie sicure.
  9. Risparmio economico per i pendolari del tratto Centro Storico-Lungomare (ovviamente i residenti delle frazioni collinari dovranno usare sempre i mezzi a motore, anche se qualcuno può usare bici elettriche, ma i residenti nel tratto Lido-Centro che devono recarsi al lavoro o svolgere commissioni entro 8-12 km in direzione mare o monti non sono pochi: attualmente sono fortemente incoraggiati ad usare l’auto o la moto anche per i percorsi più brevi, persino quelli che potrebbero essere fatti a piedi)
  10. Riduzione del consumo di territorio per una conseguente riduzione del fabbisogno di parcheggi e posti auto (ogni posto auto occupa da 10 a 30 mq di territorio, una piccola riduzione ha un grosso impatto positivo perché l’auto che non circola non ha bisogno di trovare posti auto nei luoghi di destinazione, e la seconda o terza auto che non viene comprata o viene rottamata occupa zero spazio)
  11. Riduzione degli incidenti automobilistici, motociclistici, ciclistici e dei costi sanitari e umani relativi.

Vedi ulteriori vantaggi (o anche svantaggi) di una pista ciclabile o ciclopedonale lungo la via italica e la via provinciale dal Lido fino al centro di Camaiore? Scrivili nei commenti.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Camaiore, Trasporto sostenibile, Versilia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...