Usa: le strade non le pagano gli automobilisti [studio]

Chi paga i costi di costruzione e manutenzione delle strade?

Secondo uno studio dello US Pirg (US Public Interest Research Group) gli automobilisti pagano, attraverso le tasse sulle auto, solo una porzione dei costi di costruzione e manutenzione stradale. Il resto viene sovvenzionato o coperto dal contribuente, talvolta a danno di altre priorità.

Le strade non si pagano da sole

  • Oggi [negli Usa] i costi di costruzione e manutenzione delle strade viene coperto quasi al 50% dalle tasse sul reddito e sulle vendite. La parte rimanente viene coperta  dal contributo dato dalle tasse sulla benzina e dai pedaggi;
  • Negli anni ’60 e ’70 le tasse sulla benzina e pedaggi coprivano il 70% dei costi stradali.
  • Le famiglie americane contribuiscono ai costi stradali con circa 1.100 dollari l’anno, da aggiungere ai costi rappresentati dalle tasse sulla benzina e di mantenimento dell’auto.
  • Questi 1.100 dollari includono una stima di 597 dollari per costruzione e riparazione delle strade.
  • Fra 199 e 675 dollari per famiglia di sussidi per la motorizzazione, fra cui sconti fiscali sulla benzina o sui parcheggi;
  • Una stima di 216 dollari l’anno per gli incidenti stradali (esclusi i risarcimenti per le vittime e altri danni materiali);
  • Approssimativamente da 93 a 360 dollari per famiglia di costi relativi a malattie respiratorie causate dall’inquinamento dell’aria.

Qui lo studio: Who Pays for Roads? How the “Users Pay” Myth Gets in the Way of Solving America’s Transportation Problems”. Documento in formato pdf.

Qui un articolo sullo stesso tema da The Atlantic: The True Cost of Driving.

Da notare che i trasporti su gomma comportano un’usura sproporzionata dei manti stradali, con conseguenti elevati costi di manutenzione, senza contare l’incidentalità.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Storia dell'automobile, Trasporto sostenibile e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...