A Roma non si può fare la metro perché basta scavare e trovi reperti… Anche a Londra

mm8317_150324_0136-640

Il più grande progetto europeo di ingegneria e il più grande scavo archeologico per dimensione. A Londra, non a Roma.

Una delle scuse tipiche per non fare la metropolitana a Roma, o per giustificarne il centenario ritardo nello sviluppo (a New York i primi esperimenti di metropolitana sono stati fatti nel 1869, e la prima linea aperta nel 1904; invece la prima linea della Metropolitana di Londra fu inaugurata nel 1863) è spesso questa:

  • A Roma basta scavare, si trovano reperti archeologici e si ferma tutto.

Ebbene, succede anche a Londra, con la differenza che non si ferma tutto ma i lavori vanno avanti, col dovuto riguardo per i reperti.

Lo illustra bene questo articolo del National Geographic sui ritrovamenti archeologici effettuati nel corso dei lavori della Metropolitana londinese:

“Il più grande bottino per l’archeologia londinese è stato il progetto Crossrail, del valore di 23 miliardi di dollari, la nuova linea per i pendolari da est a ovest che è contemporaneamente il più grande progetto europeo di ingegneria e il più grande scavo archeologico. Da quando il lavoro è iniziato nel 2009 nelle 26 miglia di gallerie e negli oltre 40 siti di costruzione Crossrail sono emersi migliaia di reperti, manufatti e fossili distribuiti nell’arco di 70.000 anni.”

“BY FAR THE BIGGEST BOON TO LONDON ARCHAEOLOGY has been the $23 billion Crossrail project, the new east-west underground commuter rail link that is both Europe’s largest engineering project and its biggest archaeological dig. Since work began in 2009, Crossrail’s 26 miles of tunnels and more than 40 construction sites have turned up thousands of artifacts and fossils spanning the past 70,000 years.”

Quindi, quando vi parlano delle complessità archeologiche di Roma per scusare il ritardo nella costruzione della metropolitana, vi stanno prendendo per il naso. Anche Londra, Parigi e le altre capitali europee sono piene di reperti archeologici e geologici. Si potrà obiettare che sì ma Roma era più antica e importante. Vero: ma se trovi un cimitero medievale sottoterra a Londra forse è meno interessante, dal punto di vista scientifico, di una villa romana?

Qui l’intero articolo del National Geographic: London’s Big Dig Reveals Amazing Layers of History Spurred by a building boom, archaeologists are plumbing the deep past of one of Europe’s oldest capitals.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Trasporto sostenibile. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...