Vuoi ridurre gli incidenti d’auto? Metti più bici sulle strade

More_Cyclists_In_A_Country_Means_Fewer_Fatal_Crashes_n

Enter a caption

Più biciclette sono in circolazione su strade e piste ciclabili, meno incidenti ci sono. Questa è la realtà dei fatti in tutta Europa, al contrario dei luoghi comuni che vedono i ciclisti come un pericolo per la strada.

Più ciclisti e più chilometri in bicicletta sono correlati con una diminuzione degli incidenti mortali perché gli automobilisti si abituano a stare più attenti agli utenti vulnerabili, moderando la velocità, tenendo le distanze e sorpassando con maggiore attenzione. Il discorso vale anche in caso di ampie reti di piste ciclabili perché esistono comunque le intersezioni fra piste e strade automobilistiche dove, più bici ci sono, più bici incontreranno automobili in procinto di attraversare lo stesso incrocio.

Nel grafico in alto le colonne gialle rappresentano i ciclisti morti perché investiti da automobili o altri veicoli a motore per ogni miliardo di km percorsi in bicicletta. In Olanda sono 10,7 ciclisti morti per miliardo di km, negli Usa sono 44 ciclisti morti per miliardo di km. Da notare che paradossalmente il casco è obbligatorio in Usa (prima classificata per numero di morti) e in Gran Bretagna (terza classificata con 28,1 ciclisti morti per miliardo di km), dove ci sono più morti, mentre in Olanda, Danimarca, Germania, Svizzera e Finlandia, dove ci sono meno morti, non è obbligatorio, dimostrazione che il casco per i ciclisti non è essenziale per prevenire gli incidenti.

La linea spezzata blu invece indica i km percorsi in bicicletta dagli abitanti in media: 864 km l’anno per ciascun abitante in Olanda, 47 km l’anno per abitante negli Usa.

Fonte dell’infografica: Statista.

Dati: Organisation for Economic Co-operation and Development (OECD).

Qui ulteriori dati sul tema Safety in numbers di Ecf, European Cyclist’  Federation.

AGGIORNAMENTO – Il tema è stato ripreso e ampliato anche in questo articolo di Lifegate: “Sorpresa: con più bici ci sono meno incidenti mortali, lo dice la statistica”.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Prevenzione incidenti e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Vuoi ridurre gli incidenti d’auto? Metti più bici sulle strade

  1. Massimo ha detto:

    e in italia?

    Mi piace

  2. Pingback: Abbigliamento catarifrangente: essere visibili non è la stessa cosa di essere visti | Benzina Zero

  3. Pingback: Più auto più pericolo. Più biciclette più sicurezza | Benzina Zero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...