Stalli per biciclette a Dresda (Germania)

Parcheggio per biciclette con stallo ad archetto a Dresda, in Germania. Questo tipo di archetto, analogo al sistema consigliato in Italia dalla Fiab Federazione Italiana Amici della Bicicletta, offre diversi vantaggi rispetto alle rastrelliere a terra:

  1. È economico come struttura e installazione;
  2. Consente di legare le bici sia al telaio sia alla ruota contemporaneamente;
  3. Consente di legare le bici in alto (rendendo più difficile il taglio della catena col tronchese, che non può essere appoggiato a terra);
  4. Consente di legare la bici in due punti contemporaneamente per maggiore sicurezza (esempio: lucchetto ad archetto per telaio e ruota davanti, catena al telaio e ruota posteriore);
  5. Consente di legare due bici per archetto;
  6. Non ostacola la vista e il passaggio dei pedoni quando non ci sono biciclette;
  7. Gli archetti possono essere realizzati con tubi usati e di recupero, per esempio pali di segnaletica usati oppure tubi di impalcature tipo Innocenti.

Purtroppo i comuni italiani continuano per ora a preferire le rastrelliere a terra, talvolta anche installate male come in questo caso a Viareggio o solo appoggiate a terra come in questo filmato e spesso inadeguate perché consentono solo di legare la ruota. Oppure usano archetti analoghi ma come parapedonali…

2014-09-03 11.14.07

La parte terminale della famigerata pista ciclabile di viale Kennedy a Lido di Camaiore. Gli archetti bianchi e rossi, anche se di dimensioni maggiori rispetto a quelli di Dresda, sarebbero adatti per legare le biciclette, invece vengono usati come parapedonali per separare la pista dal parcheggio.

Gli stalli per biciclette di questo tipo sarebbero eccellenti per presidiare gli angoli delle strade, impedendo alle auto di parcheggiare lungo il marciapiede in prossimità dell’incrocio, ma senza impedire la visibilità.

 

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Ciclismo urbano e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Stalli per biciclette a Dresda (Germania)

  1. Pingback: Stalli per bicicletta a Ginevra (Svizzera) | Benzina Zero

  2. ValeQnS ha detto:

    Bisogna cambiare la testa della gente!
    La settimana scorsa ero a Marina di Massa, li’ ci sono piste ciclabili ma le persone in bici vanno sulla strada lasciandole inutilizzate, ma perche’?

    Mi piace

    • Gianni Lombardi ha detto:

      Quando la pista è ben fatta, solo il 10% dei ciclisti, per vari motivi, usa la strada (il 90% usa la pista). Quando è molto breve, fatta male, segnalata male, i ciclisti che non la usano possono essere molti di più. (sono esclusi i ciclisti sportivi, la cui velocità è spesso incompatibile con le piste ciclabili italiane)

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...