La guida distratta è un problema, ma la velocità è un problema più grosso.

La Ford ha fatto questa campagna informativa e pubblicitaria per indurre i suoi clienti, particolarmente quelli più giovani, a non usare lo smartphone mentre guidano, facendo quindi molta più attenzione alla strada e ai suoi imprevisti per evitare incidenti.

Il video è molto carino e piacevole, ma, come molte campagne sociali-educative sul tema, distrae dal vero problema degli incidenti: la velocità dei veicoli, che è quasi sempre una causa principale o una concausa secondaria degli incidenti, rendendoli più gravi. Infatti nelle città dove hanno istituito estese zone 30 e 20 (con velocità limitata rispettivamente a 30 e 20 km/h) sono diminuiti morti, incidenti e feriti.

In Europa ci sono 26.000 morti per incidenti stradali, con oltre un milione di feriti gravi. Negli altri continenti è peggio. In Africa gli incidenti stradali fanno più morti della malaria.

L’automobile è molto più pericolosa di come viene descritta dalla pubblicità.

Difficile pensare che si possa risolvere il problema semplicemente invitando i guidatori a non distrarsi col telefonino, come in queste altre 25 campagne pubblicitarie di varie marche e istituzioni…

Qui un filmato che spiega bene per quale motivo è indispensabile, prima di tutto, moderare la velocità:

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Prevenzione incidenti, Pubblicità e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...