Italia 2015: 1.605 morti, 57.048 feriti per incidenti a veicoli isolati

incidenti-stradali-2015-istat

Dati Istat incidenti stradali 2015

“Tra le ultime rilevazioni Istat sui sinistri stradali c’è un dato, un po’ nascosto ma determinante, che dovrebbe far riflettere molti e molto.
Soprattutto quando definiamo gli utenti della strada più pericolosi e spregiudicati come “assassini volontari”.
Nel 2015, su 3428 vittime stradali, ben 1605 sono state provocate da… esse stesse, ovvero conseguenti a schianti autonomi.
Significa che il 47% dei morti da strage stradale o voleva mettere in atto volontariamente una azione suicida o più verosimilmente non era consapevole di attuare comportamenti di guida gravemente pericolosi.
Questa realtà dovrebbe portare a incentivare prioritariamente programmi di #CulturaDellaStrada e repressione preventiva e immediata di comportamenti stradali illegali.
E a rivedere i principi infondati su cui è basato l’inasprimento della repressione successiva, ovvero il reato di omicidio stradale, che sta dimostrando tutta la sua prevedibile inefficacia, oltre ad altri luoghi comuni che da tempo fanno affondare le politiche di prevenzione.”

Alfredo Giordani, rete di  AssociazioniVivinstrada.

Per confronto, qui altre informazioni sugli incidenti a veicoli isolati dal rapporto Istat sugli incidenti del 2009: 5_-_pdf_sintesi_stampa_del_rapporto_2009 (pagina 2):

screenshot-2016-11-27-18-05-09

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Automobile, Motori e dolori e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...