Esiste una passione più ingombrante dell’automobile?

screenshot-2016-12-17-22-16-38

Dalla pagina Facebook Classe V Mercedes. La passione ingombrante è certamente l’automobile, non la bicicletta.

È più ingombrante la bicicletta o l’auto che la contiene?

Ennesimo strano autogol della comunicazione pubblicitaria dell’automobile, che considera ingombrante la bicicletta ma non l’automobile per trasportarla. Alcuni numeri:

  1. In un posto auto ci stanno 10 biciclette.
  2. Un’automobile richiede in media 25 metri quadrati per parcheggiare (12,5 mq per la sosta, circa altrettanti per entrare e uscire dal parcheggio).
  3. Un parcheggio per 400 auto occupa un ettaro (10.000 mq, pari a un quadrato di 100 metri per 100). Se sembra poco, quanto vale un ettaro di terreno in un centro cittadino?
  4. Un’auto che viaggia a 50 km/h occupa 30 metri di strada (5 metri di lunghezza del veicolo, più 25 metri di distanza di sicurezza). Questo significa che per avere un flusso continuo di auto a 50 km/h in un km di strada ci stanno solo 30 veicoli circa.
  5. La massima efficienza di transito si ha non ad alte velocità ma a 20 km/h circa, velocità alla quale riescono a transitare per una corsia stradale circa 2000 automobili l’ora (se tengono accuratamente la distanza di sicurezza e non ci sono incidenti). Tenendo presente che l’occupazione media in automobile è di 1,2 persone per veicolo, a velocità di poco inferiori su una pista ciclabile possono transitare molte più persone, con costi dieci volte più bassi di infrastruttura e mille volte più bassi di trasporto e manutenzione.
  6. Sta ferma il 95% ad occupare spazio pubblico parcheggiata in strada o in costosi parcheggi pubblici o privati (costosi per lo spazio urbano che occupano)
  7. Al contrario una bicicletta, se non c’è posto in strada, si può tenere con facilità in cortile, in cantina, o anche portarla in casa e tenerla sul balcone, in un corridoio o nell’ingresso.
  8. Una bicicletta pieghevole si può tenere anche sotto la scrivania o in un armadio.

Qui altri strani autogol, lapsus freudiani e rivelazioni inconsce della comunicazione pubblicitaria automobilistica:

 

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Pubblicità, Trasporto sostenibile e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...