Più veloce dell’auto, meno pericolosa, consuma 200 volte meno

grafico1_01-confronti-auto-bici-mezzi-pedoni

Per gli spostamenti urbani, considerando anche i tempi di parcheggio, la bicicletta è più veloce dell’auto nei percorsi fino a 6 km. (fonte: Portale del Sistema Universitario Milanese)

  • La bicicletta è veloce: per i percorsi urbani fino a 6 chilometri di distanza, la bicicletta è più veloce dell’automobile. Il grafico lo dimostra. È calcolato anche il tempo necessario per uscire da casa e per parcheggiare.
  • La bicicletta non è pericolosa per gli altri utenti della strada: una percentuale bassissima degli incidenti registrati dalla Polizia Municipale negli ultimi anni (1998-2001) riguarda collisioni di bici con pedoni.
  • Per percorrere la stessa distanza, un ciclista consuma 200 volte meno energia rispetto all’auto e cinque volte meno energia persino rispetto ad un pedone.

Altre informazioni qui, Portale del Sistema Universitario Milanese.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Trasporto sostenibile e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Più veloce dell’auto, meno pericolosa, consuma 200 volte meno

  1. Pingback: Los Angeles: 47% degli spostamenti sono sotto i 4,8 km | Benzina Zero

  2. Pingback: Perché per gli anziani in auto siete tutti premurosi e per quelli in bicicletta no? | Benzina Zero

  3. Pingback: Sei uno sciupone perditempo? Comprati una Ferrari | Benzina Zero

  4. Pingback: Breve FAQ per gli ignoranti della mobilità urbana in bicicletta | Benzina Zero

  5. Pingback: Ma perchè vai in giro in monopattino? - Il Bicipàttino

  6. Pingback: Le multe non resuscitano i morti | Benzina Zero

  7. Pingback: Quiz. Chi sostiene la bici in città in alternativa all’auto è “anti-tecnologia”? | Benzina Zero

  8. Paolo Degli Antoni ha detto:

    Interessante questo grafico, che si può adattare ai singoli casi. Nel mio, quando avrò la fermata della T2 a un minuto dal portone, con velocità commerciale di 23 Km/h (la desumo da quella della T1) essa sarà il mezzo più veloce per muoversi verso le destinazioni cittadine servite, mentre per quelle servite da T1 o T3 devo aggiungere i 10′ per arrivare alla fermata (sarebbe dunque competitiva la bicicletta fino a 7Km). Rispetto all’autobus (ho fermate a 4-5′ dal portone) la bicicletta è in vantaggio di un paio di minuti, ma nella stagione calda senza pedalata assistita “regala” lo spiacevole effetto ascella sudata, che il TPL, quando ben climatizzato, rispamia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...