Ciclisti investiti in Lombardia: in gran parte procedevano regolarmente

screenshot-2017-02-22-17-20-41

La maggior parte dei ciclisti uccisi in Lombardia nel 2013 precedevano regolarmente. Al contrario di quanto affermano le numerose credenze sulla presunta anarchia ciclistica per cui “tutti” i ciclisti vanno contromano, sui marciapiedi, passano col rosso, secondo una ricerca della Regione Lombardia, la maggior parte dei ciclisti investiti e uccisi in regione nel 2013 “procedevano regolarmente” o “procedevano regolarmente senza svoltare”. Probabile quindi che siano stati investiti per distrazione o eccesso di velocità della persona alla guida del veicolo investitore, il quale o non ha visto la bicicletta, oppure ha sottovalutato la distanza laterale da tenere in fase di sorpasso, oppure ha tamponato.

Dal documento Ciclisti e incidenti stradali – Analisi e monitoraggio degli incidenti stradali relativi ai ciclisti in Regione Lombardia, Marzo 2015. Il documento è scaricabile qui: ter14022_cmr_quaderno_1_ciclisti

 

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Ciclismo sportivo, Ciclismo urbano, Cicloturismo, Codice della strada. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Ciclisti investiti in Lombardia: in gran parte procedevano regolarmente

  1. Pingback: Gruppi di ciclisti: l’art. 182 comma 1 è contraddittorio, pericoloso, scritto male | Benzina Zero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...