L’analfabeta funzionale della mobilità (“la mia città è unica al mondo”)

analfabetismo-funzionale

Nella mia città c’è traffico perché è unica al mondo. Questa la spiegazione dell’analfabeta funzionale della mobilità.

Un analfabeta funzionale paragona il mondo solo alle sue esperienze dirette, rifiutando o non comprendendo astrazioni, analogie, statistiche, rappresentazioni elaborate. Parlando di mobilità urbana si trovano molti analfabeti funzionali della mobilità che considerano il mondo dei trasporti esclusivamente in base alle loro esperienze dirette:

  • Lavorano a 30 km da casa? Vanno tutti i giorni in macchina? Andando in macchina vedono altre macchine? Risposta: tutti usano la macchina che è indispensabile per tutti perché tutti lavorano lontano da casa.

La realtà è molto più complessa.

Una nozione particolarmente difficile da accettare da questi “analfabeti funzionali della mobilità” è che un’altissima percentuale di spostamenti urbani sono sotto i 5 km. Questo non significa che tutti gli spostamenti urbani siano sotto i 5 km. Ma una quota molto rilevante sì. Quindi in qualsiasi città del mondo, con fisiologici spostamenti statistici in alto o in basso, una percentuale elevata di spostamenti può essere svolta a piedi, in bicicletta, con i mezzi pubblici (o con una combinazione dei tre modi) senza perdere tempo e anzi guadagnando in termini di costi e salute.

Documenti a titolo di esempio:

  • Il Piano di Mobilità di Los Angeles (Los Angeles Mobility Plan). Sì: anche a Los Angeles, una delle città più grandi e automobilistiche del mondo, una gran parte di spostamenti urbani sono sotto i 5 km, per l’esattezza il 47% degli spostamenti sono sotto i 4,8 km. 47% significa quasi la metà del totale!
  • Indagine della Regione Lombardia sugli spostamenti regionali. Da questa indagine emergono due dati interessanti: 1. In ambito regionale (quindi un ambito più grande di quello urbano) il 70% degli spostamenti sono sotto i 10 km, confermando implicitamente che anche in Lombardia, in tutta la regione, moltissimi spostamenti sono sotto i 5 km. 2. Inoltre solo il 39% degli spostamenti sono per lavoro, smentendo un luogo comune spesso invocato nelle discussioni per cui chi si muove in macchina si muove sempre per motivi importantissimi e urgenti.

Ma nella mia città c’è traffico perché è unica al mondo.
Naturalmente l’analfabeta funzionale della mobilità di fronte a questi due documenti (fra i tanti che si possono trovare sul tema) ha pronte altre due obiezioni:

  1. La (mia città) non è Los Angeles
  2. La (mia città) non è la Lombardia(*).

Sottintendendo che la propria città è inevitabilmente unica e diversa, con situazioni totalmente diverse: cioè, in tutte le città del mondo c’è traffico automobilistico, ma questo avviene perché ogni città è unica al mondo, con esigenze specialissime di mobilità che possono essere risolte solo con l’auto privata.

Peccato che numerosissimi altri indicatori convergano nel dimostrare che la maggior parte degli automobilisti non passa ogni giorno quattro ore in macchina per fare 30 km in coda avanti e indietro in città: i tempi medi di spostamento dei pendolari (qui i dati Istat per l’Italia, qui i dati americani) e le velocità medie delle auto rilevate dalle scatole nere delle assicurazioni: in città sono poco più veloci delle biciclette. Ergo: se in città tutte le volte che prendi l’auto fai 30 km, allora tutte le volte passi almeno due ore nel traffico ogni volta che ci sali.

(*) Una volta ho sentito persino questa obiezione: “Sì, questi sono i dati della Lombardia. Ma siamo sicuri che valgano anche per Milano?”

 

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Educazione stradale, Trasporto sostenibile e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...