I parcheggi in città sono spazio sprecato [The Economist]

screenshot-2016-11-17-17-32-48

Per il 95% del tempo le auto private stanno ferme in parcheggio. È tempo e spazio sprecato. Lo dice l’Economist in un editoriale e in un lungo servizio sulle diseconomie create dai parcheggi urbani:

In sintesi costruire parcheggi rende più costosa la costruzione di abitazioni e uffici. Infatti, per esempio, un parcheggio aggiunge oltre il 60% del costo di costruzione di un centro commerciale, e anche di più se il parcheggio è sotterraneo.

Costruire parcheggi può costare da 8.000 a 30.000 euro per posto auto, a seconda se si tratta di un parcheggio a raso, un autosilo o un parcheggio sotterraneo. Si tratta di spazio che rende molto di meno dello spazio dedicato a uffici, negozi e abitazioni. Lo dimostra anche il fatto che nelle aree urbane più ci sono parcheggi e minori sono i valori degli immobili della zona. Le aree commerciali più pregiate si trovano in genere in aree pedonali e zone a traffico limitato, ben servite da mezzi pubblici e spesso facilmente accessibili con le piste ciclabili.

Da leggere: The Economist, The Perilous Politics of Parking, aprile 2017 (in inglese).

Qui altri articoli di Benzina Zero sul tema dei parcheggi:

  1. I parcheggi gratis peggiorano il traffico. Un fenomeno scoperto sin dagli anni 20 del secolo scorso: in città servono da 5 a 30 minuti di tempo per trovare parcheggio e fino al 30% del traffico è costituito da auto che girano a vuoto in cerca di posto.
  2. Problema parcheggi: la Cina ripete gli stessi errori dell’Occidente [The Economist]. In Cina le aziende produttrici stanno ripetendo la politica di sempre: vendere auto senza preoccuparsi di dove possono essere parcheggiate. Risultato: traffico, code, malasosta e congestione urbana.
  3. 10 leggende sbagliate su auto, strade, parcheggi e traffico.
  4. Nei centri cittadini i parcheggi sono spazio sprecato [indagine Usa]. Indagine sui valori immobiliari delle aree urbane con pochi e con tanti parcheggi. Le aree con pochi parcheggi valgono di più sia dal punto di vista abitativo che dal punto di vista commerciale.
  5. I costi enormi dei parcheggi. Viareggio: 4 milioni di euro per 380 posti. Anzi, in realtà 220. Un esempio concreto di progetto urbanistico autolesionista: costi enormi per ottenere 220 posti auto in più rispetto all’esistente, murando un’intera piazza.
  6. Il mito del parcheggio: ogni auto per circolare ha bisogno di almeno 3-5 posti auto, ecco perché non c’è mai posto. Spiegazione semplice e razionale dei motivi per cui in città è quasi sempre difficile parcheggiare, e il problema è anche impossibile da risolvere.

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Automobile, Trasporto sostenibile e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a I parcheggi in città sono spazio sprecato [The Economist]

  1. Pingback: Viareggio. Nel 2017 è intelligente fare un centro commerciale senza pista ciclabile? | Benzina Zero

  2. Pingback: Ecco perché c’è sempre traffico nella tua città [infografica] | Benzina Zero

  3. Pingback: Quello che a Firenze non hanno capito del traffico | Benzina Zero

  4. Pingback: “Più spazio dai alle auto, più le attiri” [The Guardian] | Benzina Zero

  5. Pingback: Desideri più parcheggi per la tua città? NON sai fare i conti. | Benzina Zero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...