250 i ciclisti uccisi sulle strade italiane. Ma >600< i pedoni.

In Italia vengono uccisi sulle strade circa 250 ciclisti e circa 600 pedoni l’anno. Anche in Europa la maggior parte delle vittime stradali sono ciclisti e pedoni, insieme ai motociclisti, altri “utenti deboli” della strada (in Italia c’è anche un alto numero di motociclisti uccisi).

Il problema? È inutile girarci intorno: sono le auto e il modo con cui vengono guidate.

Le soluzioni? Non sono né i caschi, le luci o i giubbotti catarifrangenti né le multe ai pedoni. Sono un altro modo di pensare mobilità e traffico.

L’unica maniera per diminuire i morti sulla strada è rallentare le auto e responsabilizzare i guidatori, tutelando di più gli utenti più deboli.

Qui un approfondito commento al filmato: Il sistema di sicurezza stradale “sustainable safety” che mette al centro la persona.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Educazione stradale, Motori e dolori, Prevenzione incidenti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...