Ciclovia Tirrenica Viareggio-Cinquale: storta e rappezzata

Qui una serie di foto della Ciclovia Tirrenica da Viareggio al Cinquale in direzione Massa Carrara. Come si vede la varietà di segnaletica, colori e criteri costruttivi è molto ampia.

Ecco le principali criticità, partendo da Viareggio:

  1. Viareggio Passeggiata – appena asfaltata di colore rosso, ha comunque numerosi e fastidiosi saliscendi in prossimità dei passaggi trasversali.
  2. Viareggio Città Giardino – Stretta e a zig-zag, in asfalto nero con tratti rossi. Storicamente è stata ricavata da un vialetto pedonale che non è mai stato realmente adattato alla ciclabilità. Per interci, due cicloturisti carichi di borse si incrociano con difficoltà. Idem le bici con rimorchio per bambini e le cargo bike.
  3. Lido di Camaiore Passeggiata – Asfalto grigio-beige. Probabilmente la parte migliore sia per larghezza sia per regolarità. È afflitta da una quantità enorme di passaggi pedonali (53 sulla pista, 20 sulla strada…). In alcuni tratti i passaggi pedonali sono ogni 10 metri.
  4. Lido di Camaiore zona del Secco – Pista ciclabile separata dal marciapede, di colore azzurro con spartitraffico-aiuola che separa dalla strada.
  5. Marina di Pietrasanta – Grande discontinuità (qui un’analisi del 2016, in parte superata da rifacimenti del 2017) fra strettoie condivise con i pedoni, marciapiedi ciclabili, distributori di benzina e tratti ciclopedonali. Un tratto appena rifatto fiancheggia un parcheggio: dove le auto sono parcheggiate in linea e non a spina di pesce esiste il pericolo dell’apertura improvvisa della portiera. Nella foto più sotto si vede questo tratto di pista, con il parcheggio per ora vuoto.
  6. Forte dei Marmi – Il tratto nuovo è il migliore di tutta il percorso Viareggio-Cinquale. I colori però sono invertiti rispetto ad altre piste versiliesi: rosso per i pedoni e verde per i ciclisti. Inoltre ci sono delle discontinuità. Troppo stretto lo spazio per i pedoni.
  7. Cinquale – La pista diventa un marciapiede dallo status non chiaro.
  8. Cinquale verso Marina di Carrara – La pista si trasferisce sul lato monte della strada e cambia la segnaletica a terra.

Questi tratti di pista discontinua sono molto meglio di niente, soprattutto per l’intenso traffico locale di turisti, lavoratori e bagnanti in bicicletta (sulla pista transitano da mille bici al giorno in bassa stagione fino a 20.000 bici al giorno in alta stagione), ma per ora difficilmente è una buona infrastruttura turistica per attirare folle di cicloturisti.

Foto di Antonio Vanni, Fiab Versilia Biciamici.

Marina di Pietrasanta pista ciclabile parcheggio

Qui in evidenza il tratto di pista ciclabile-pedonale appena asfaltata, con a fianco le linee blu dei parcheggi. Come si vede i parcheggi, almeno per ora, sono messi in modo che le portiere delle auto si aprono sulla pista, creando un evidente pericolo.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Camaiore, Forte dei Marmi, Pietrasanta, Versilia, Viareggio e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...