Traffico e incidenti: meglio obbligare il pedone a cose strane o rallentare le auto?

Screenshot 2017-05-23 16.45.09.png

L’Osservatorio Regionale dell’Emilia Romagna per la Sicurezza Stradale fa una proposta assurda: obbligare, invitare o indurre in qualche modo i pedoni a indossare un giubbetto catarifrangente di notte per essere più visibili e quindi “prevenire gli incidenti”.

Perché assurda? Perché impone un dispositivo di efficacia dubbia all’utente della strada che non è la fonte del pericolo, invece di ridurre il pericolo e la sua fonte: principalmente la velocità dei veicoli in transito.

Ovvero, invece di ridurre il pericolo oggettivo, si cerca una soluzione che consenta ai veicoli di correre di più “in sicurezza”. 

Il pericolo sulle strade viene principalmente dai veicoli a motore (che secondo la stampa sistematicamente “perdono il controllo” e proprio per questo motivo sarebbe opportuno controllarli di più).

In ambito urbano la soluzione migliore per ridurre gli incidenti e migliorare molti altri parametri urbani (rumore, inquinamento, usura delle strade) è ridurre la velocità a meno di 30 km/h. Soluzione che va accompagnata da marciapiedi larghi e confortevoli, piste ciclabili, attraversamenti pedonali visibili e con isole salvagente, strettoie rallenta traffico, progettazione stradale che induce le auto a rallentare invece di correre.

Anche perché, in ambito urbano, le auto più vanno lente e meglio è anche dal punto di vista della “fluidificazione del traffico”.

Trasformare i pedoni in alberi di natale non è una buona idea.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Camminare in città e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Traffico e incidenti: meglio obbligare il pedone a cose strane o rallentare le auto?

  1. Pingback: Per tutelare pedoni e ciclisti non è meglio responsabilizzare gli automobilisti? | Benzina Zero

  2. Pingback: Verona. Il traffico va fluidificato. I pedoni si arrangino | Benzina Zero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...