Il titolo cretino dell’anno

Screenshot 2017-05-25 21.37.12

Repubblica il 9 marzo 2017 pubblica questo articolo sul tema delle multe a Milano, da cui risulta che negli ultimi anni solo UN automobilista su QUATTRO (75%) ha pagato le multe. A Milano, la città europea, il motore economico d’Italia, la città di cui dopo l’Expo tutto il mondo guarda come esempio. Cosa aggiunge l’assessore alla mobilità di Milano? Che stanno studiando un modo per multare anche i ciclisti, famoso pericolo pubblico, responsabili di quasi lo 0,001% dei morti per incidenti stradali.

Ovvero: stai gestendo un sistema che NON funziona (tre multati su quattro l’hanno fatta franca: ci sono dei miglioramenti ma nel 2016 comunque meno del 50% dei cittadini ha pagato la multa) e ti poni il problema delle targhe per le biciclette, un provvedimento che non esiste in tutta Europa? L’assessore evidentemente sta scherzando oppure non conosce la materia di cui parla.

In ogni caso è interessante la dichiarazione in conclusione dell’articolo, in cui si dice tutto e il suo contrario:

Ma per quanto riguarda i ciclisti? Le multe sono sempre poche: in un anno 150, sette in meno del 2015. “Io credo che tutti debbano essere chiamati al rispetto delle regole – ha spiegato la Rozza – sul modo in cui sanzionare meglio i ciclisti le targhe possono essere una buona cosa, però non voglio scaldare gli animi. Io credo che un ragionamento vada fatto, principalmente perché nessuno è autorizzato a non rispettare le regole, nemmeno i ciclisti”.

Forse sarebbe meglio preoccuparsi di migliorare il sistema di riscossione delle multe prima di aggiungere altra carne al fuoco. Qualsiasi azienda che incassa meno del 50% delle fatture fallirebbe e verrebbe considerata gestita molto male.

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Stampa e motori. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il titolo cretino dell’anno

  1. Dario Borgogno ha detto:

    Sconcertante, così come la notizia che il 13% delle auto italiane circola senza assicurazione. Con punte locali che arrivano al 49%.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...