Il pedone perfetto secondo l’automobilista [Punch, 1927]

perfect pedestrian automobile safety Punch 1927.jpg

Come si vede la tesi che gli utenti deboli della strada dovrebbero indossare un abbigliamento particolare per rendersi visibili agli automobilisti è molto vecchia.

Ovvero: “siccome vogliamo andare veloci, state voi attenti ed evitate di trovarvi sulla nostra traiettoria”. Se il discorso può essere valido in autostrada (dove la circolazione è vietata a pedoni, ciclisti e piccoli motocicli), è capzioso in città dove le auto rappresentano un pericolo non sempre giustificato e dove il codice della strada, in presenza di pedoni e ciclisti, prescrive di rallentare.

 

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Camminare in città, Educazione stradale, Storia dell'automobile e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...