Come la pubblicità automobilistica rovescia la realtà. Lo Spot FCA Chrysler con “testi” di M. Luther King [Vox]

Vox Ram Spot Martin LUther King Screenshot 2018-02-07 11.17.41

FCA Chrysler in occasione del Super Bowl 2018 è uscita con uno spot per il furgone tamarro Ram (ufficialmente è un furgone/pickup professionale, ma viene spesso acquistato come veicolo “sportivo”, ovvero come super-suv, approfittando di agevolazioni fiscali che lo rendono detraibile in quanto veicolo da lavoro) corredato da testi di un copywriter d’eccellenza: Martin Luther King.

L’idea non è né nuova né originale. Apple ha usato numerosi grandi personaggi come testimonial postumi nella sua nota campagna Think Different a cavallo di anni novanta e duemila.  In Italia Telecom nel 2004 usò una strategia creativa analoga con un famoso e pluripremiato spot “interpretato” dal Mahatma Gandhi.

Peccato, nel caso di FCA Chrysler Ram/Martin Luther King, che questo stravolga intenzioni e filosofia dell’illustre testimonial e martire dei diritti civili.

Le parole di Martin Luther King sono state prese da un discorso che, fra le altre cose, diceva questo:

Ora, questo istinto spiega perché siamo così presi di mira dai pubblicitari. Sapete, quei signori dalla grande capacità verbale e persuasiva. Questi hanno un modo di dire cose che ti inducono a comprare. Per essere una persona speciale, devi bere questo whiskey. Per fare invidia al vicino, devi guidare questa macchina. Per essere amabile devi usare questo rossetto o indossare questo profumo. E prima di accorgertene, stai comprando roba… Devo guidare quest’auto perché c’è qualcosa in questa auto che rende la mia auto un po’ meglio dell’auto del vicino…Sono triste nel dire che la nazione in cui viviamo è il supremo colpevole. E continuerò a dirlo all’America.

Now the presence of this instinct explains why we are so often taken by advertisers. You know, those gentlemen of massive verbal persuasion. And they have a way of saying things to you that kind of gets you into buying. In order to be a man of distinction, you must drink this whiskey. In order to make your neighbors envious, you must drive this type of car. In order to be lovely to love you must wear this kind of lipstick or this kind of perfume. And you know, before you know it, you’re just buying that stuff. … I got to drive this car because it’s something about this car that makes my car a little better than my neighbor’s car. … I am sad to say that the nation in which we live is the supreme culprit. And I’m going to continue to say it to America.

Da Someone edited Ram’s Martin Luther King commercial with what King actually said about car ads (all’interno dell’articolo i video e le fonti)

In realtà, purtroppo, questo genere di manipolazione è normale nel mondo della pubblicità automobilistica.

L’industria automobilistica è abituata a chiamare “ecologiche” le sue automobili, a chiamare “ecobonus” gli sconti per acquistare i suv, a mentire sui consumi, a mentire sulle emissioni, a esagerare sulla sicurezza, a mentire sui prodotti tossici dicendo che sono innocui:

 

 

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Automobile, Ciclismo urbano, Pubblicità e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...