Concerto di Gloria Gaynor a Viareggio: in migliaia ci vanno in bicicletta

concerto Gloria Gaynor Viareggio piazza Mazzini 6 agosto 2018

Piazza Mazzini piena di gente per il concerto di Gloria Gaynor. Foto da Versilia Today

Il concerto di Gloria Gaynor tenuto a Viareggio il 6 agosto 2018 ha visto la partecipazione di circa 15.000 spettatori assiepati in piazza Mazzini, per l’occasione resa totalmente pedonale.

Quello di cui l’amministrazione viareggina non ha tenuto conto è l’enorme numero di persone che hanno raggiunto l’area del concerto in bicicletta. Come si vede dal filmato, le bici erano parcheggiate dappertutto.

Il caso dimostra l’importanza della bicicletta per i trasporti versiliesi e viareggini (se al posto di ogni bici ci fosse stata un’auto, Viareggio e la Versilia sarebbero state paralizzate per chilometri). Piazza Mazzini infatti è sul percorso della Ciclovia Tirrenica e della pista ciclabile del lungomare viareggino.

Dimostra anche la poca attenzione che viene dedicata a questo fondamentale veicolo.

Infatti, a cura dell’amministrazione di Viareggio o dell’organizzazione del concerto, nel raggio di 300 metri dal palco avrebbero dovuto essere approntate delle aree sorvegliate per il parcheggio delle biciclette, in modo da ridurre al massimo la temporanea invasione delle aiuole, oltre che prevenire e scoraggiare il fenomeno dei furti di biciclette.

Speriamo che gli organizzatori dei prossimi spettacoli a Viareggio e anche nella nuova area di Bussoladomani a Lido di Camaiore facciano tesoro di questa esperienza.

Altra questione da sottolineare: per realizzare questi eventi, vengono soppressi centinaia di posti auto per far spazio al pubblico e alle infrastrutture organizzative (nel caso del Carnevale di Viareggio vengono tolti tutti i posti auto per oltre un chilometro di lungomare, nella via parallela e nelle innumerevoli traverse). Ciononostante la gente arriva comunque, chi parcheggiando lontano e arrivando a piedi (il che sottolinea l’importanza di buoni marciapiedi anche per chi usa l’auto), chi utilizzando la bicicletta per raggiungere il luogo dell’evento. Il che dimostra che l’importanza dei posti auto per il turismo viene grandemente sopravvalutata: molta gente si muove volentieri a piedi o in bici, chi viene in treno non ha bisogno di parcheggio. Anzi: nel caso del parcheggio in piazza Mazzini, la piazza più bella di Viareggio con vista sul lungomare, è probabile che le auto normalmente presenti e parcheggiate anche sui marciapiedi portino più degrado che turisti.

 

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Ciclismo urbano, Versilia, Viareggio e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...