Perché tutti tutelano gli anziani “costretti” a usare l’auto per andare in farmacia o in parrocchia, ma nessuno tutela gli anziani in bicicletta?

Screenshot 2018-09-05 09.49.29Incidente a Segrate camion travolge ciclista morto 76enne

Immagine e notizia dal Giorno, 3 settembre 2018. Pochi sanno che in Italia oltre la metà dei morti in bicicletta hanno più di 65 anni.

Gli anziani e i disabili che hanno “assoluto” bisogno di usare l’auto spesso sono una scusa per difendere lo status quo automobilistico: non togliere posti auto, non fare zone a traffico limitato, non pedonalizzare strade, non fare piste ciclabili.

L’obiezione che fanno alcuni, spesso in mala fede, è che la bicicletta è un mezzo per giovani e sani. Non è vero.

In realtà moltissimi anziani traggono e trarrebbero grande vantaggio dall’uso della bicicletta, a due o a tre ruote, che infatti è un veicolo perfettamente alla portata di moltissimi anziani e molte tipologie di disabili. Usare la bicicletta, a due o tre ruote, tradizionale o elettrica, è alla portata di molti anziani sia economicamente sia fisicamente, molto di più dell’automobile che invece più si invecchia e più diventa pericolosa per sé e per gli altri. Un piccolo tamponamento può essere mortale per un anziano o comunque fonte di grandi danni fisici anche solo per l’apertura  dell’airbag.

Usare la bicicletta invece comporta pericoli analoghi ad andare a piedi (salvo quando le auto ti vengono addosso: sono loro il problema, non la bici), e con le biciclette a tre ruote si eliminano anche eventuali problemi di equilibrio, talvolta possibili in età avanzata.

Statistiche traumi testa auto sport motocicletta lavoro criminalità bici ciclisti pedoni

Le principali cause di traumi alla testa. Come si vede il principale pericolo viene dall’automobile. 

 

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Ciclismo urbano, Prevenzione incidenti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...