L’obesità del design automobilistico

Nel corso degli ultimi tre decenni le automobili si sono gonfiate come obesi, raddoppiando di peso e aumentando di ingombro.

In parte è per questioni di sicurezza: gli spessori delle portiere sono aumentati, in alcuni modelli sono stati inseriti gli airbag laterali, ma soprattutto si è allargata la carreggiata fra le ruote per ridurre le possibilità di ribaltamento (anche se i modelli di maggior successo, i suv, si ribaltano lo stesso perché sono diventati anche molto più alti delle auto normali).

I consumi sono rimasti uguali: anche se l’efficienza dei motori è molto migliorata, l’aumento di peso ha fatto sì che le vetture più economiche sono presentate con consumi (teorici) di 20 km con un litro, consumi che 50 anni fa venivano comunque agevolmente raggiunti da vetture come la Citroën 2CV.

I pesi sono comunque questi, praticamente raddoppiati rispetto a un tempo:

  • Vecchie utilitarie: 700-900 kg circa; Nuove utilitarie: 1.200-1.500 kg circa.
  • Vecchie berline: 1.200-1.500 kg; Nuove berline e suv: 2.000-2.500 kg circa.

Questo comporta più materiali, più smog (nel conteggio di inquinamento e CO2 ci vanno anche i materiali per produzione e rottamazione, non solo le emissioni, sulle quali peraltro non possiamo fidarci delle dichiarazioni dell’industria), più ingombro nelle strade e nei parcheggi, più forza cinetica in caso di incidente, spesso maggiore pericolo per pedoni e ciclisti.

A proposito del maggior pericolo per pedoni e ciclisti, oltre al problema della maggior forza cinetica di veicoli mediamente pesanti il doppio rispetto al passato, c’è il problema del profilo del muso, diventato più alto tanto nei suv quanto nei modelli crossover: I suv sono molto più pericolosi di berline e utilitarie (con dati dall’articolo Death on foot: America’s love of SUVs is killing pedestrians).

 

 

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Automobile, Design automobilistico e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...