Una primaria fonte di microplastiche in mare? Le gomme delle nostre automobili [SFEI]

Profetica pagina pubblicitaria del produttore di pneumatici Firestone. Ma non esattamente nel modo che intendeva.

I pneumatici che rotolano sull’asfalto rilasciano in aria e sulla strada milioni di particelle di gomma sintetica, sia in forma di micropolveri, sia in forma di microparticelle di gomma e gomma sintetica che, nelle città costiere, quando si depositano sul terreno vengono dilavate dalla pioggia e finiscono direttamente in mare dopo un breve giro nelle fognature, nei canali e nei fiumi.

È il risultato di una ricerca dell’SFEI, San Francisco Estuary Institute and Aquatic Science Center. Un’alta percentuale di microplastiche in frammenti probabilmente proviene dall’usura delle gomme delle auto, in proporzione molto superiore alle microplastiche in fibre, tipicamente provenienti dall’usura di tessuti e abbigliamento.

Una volta che la plastica entra nell’ambiente si fraziona in particelle sempre più piccole, ma non scompare mai: le microparticelle arrivano fino al mare, poi nello stomaco degli animali marini e in ultima analisi diventano il cibo e l’acqua, entrando nella catena alimentare.

Secondo uno studio, un quarto del pesce e un terzo dei frutti di mare contengono microplastiche. Secondo un’analisi comparativa su 150 campioni di acqua del rubinetto provenienti dai cinque continenti, la microplastica è presente in quasi tutti i campioni, fino al 94% nei campioni prelevati negli Stati Uniti.

Qui l’intero articolo del Los Angeles Times: The biggest likely source of microplastics in California coastal waters? Our car tires

Qui la sintesi della ricerca, con i link ai pdf dei documenti riassuntivi.

Le polveri sottili prodotte dall’usura delle ruote e dei freni rappresentano un notevole contributo anche all’inquinamento atmosferico: Polveri sottili, la metà viene da asfalto, gomme e freni [La Stampa, RespiraMi 3]. Da questo risulta che anche l’auto elettrica è meno ‘ecologica’ di come viene presentata, visto che le quattro ruote le mantiene.

A titolo di polemica si potrebbe sostenere che quindi anche le biciclette inquinano, visto che hanno anch’esse ruote e pneumatici. Certo: ma per una frazione piccolissima rispetto alle auto, per non parlare di camion e furgoni. Una bicicletta pesa circa un centesimo di molte automobili, per cui usura di materiali e sollecitazioni sulla strada sono proporzionalmente molto più piccole.

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Automobile e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...