Velocità e incidenti stradali: il legame è provato da 115 studi scientifici [Science et Avenir]

Il legame fra velocità e incidenti stradali, spesso negato o sottovalutato dagli automobilisti più aggressivi, è provato da almeno 115 studi scientifici. Lo afferma il Professor Claude Got, ex presidente del Consiglio scientifico di CEESAR (Centre Européen d’Etudes de sécurité et d’Analyse des risques) in un articolo di Science et Avenir ripreso in Italia anche da Repubblica Motori qui.

Al contrario le varie leggende secondo cui per esempio ‘in Germania non ci sono limiti sulle autostrade e ci sono meno incidenti’ non hanno nessuna documentazione. In realtà i tratti di autostrada senza limiti in Germania sono molto circoscritti, anche in quei tratti vengono dinamicamente applicati limiti di velocità in base alle condizioni meteo e inoltre le autorità tedesche stanno valutanto l’abolizione o la riduzione dei tratti senza limiti.

La controprova pratica si può trovare nella recente diminuzione dei limiti di velocità sulle strade extraurbane francesi da 90 a 80 km/h (provvedimento avversato da gruppi politici e associazioni di automobilisti): la riduzione dei limiti di velocità permette di ridurre gli incidenti per numero, gravità, morti e feriti.

È vero sulle autostrade, sulle strade extraurbane e anche in città, dove effetti positivi sulla riduzione degli incidenti si vedono anche nelle zone 30 e nelle zone 20.

L’articolo di Science et Avenir: Limitation de vitesse à 80 km/h : Sciences et Avenir répond aux questions que vous vous posez.

L’articolo di Repubblica Motori: 150 orari in autostrada, 400 morti l’anno in più.

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Prevenzione incidenti, Sicurezza stradale e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...