Quiz. Chi fa più infrazioni al codice della strada? Gli automobilisti, i motociclisti, gli scuteristi, i ciclisti o i pedoni?

Tutti commettono infrazioni al codice della strada, anche se alcune sono molto più gravi delle altre per pericolosità

Gli automobilisti:

I motociclisti e gli scuteristi:

  • Superano i limiti di velocità
  • Sorpassano dovunque e da ogni lato
  • Non danno la precedenza ai pedoni sulle strisce
  • Superano pericolosamente altri veicoli fermi a dare la precedenza ai pedoni
  • Parcheggiano sulle corsie ciclabili
  • Parcheggiano sui marciapiedi
  • Parcheggiano sulle strisce pedonali
  • Manomettono il silenziatore di scarico

I pedoni:

  • Attraversano fuori dalle strisce
  • Camminano sulla strada
  • Attraversano col rosso
  • Parlano al cellulare mentre attraversano
  • Attraversano correndo

I ciclisti:

Come si vede, tutti commettono infrazioni, alcune giustificabili da eccessi o confusioni del codice della strada, altre imperdonabili per motivi di sicurezza e pericolosità. L’esclusiva delle infrazioni però non appartiene a nessuna categoria, anche se pedoni e ciclisti sono certamente le categorie più deboli e più esposte ai rischi delle infrazioni delle altre categorie.

Data la diversa pericolosità dei mezzi, le infrazioni di automobilisti, motociclisti e scooteristi sono generalmente più gravi e spesso comportano la perdita di punti della patente e anche il ritiro della stessa.

L’infrazione più pericolosa di tutte è l’eccesso di velocità, che a volte non è neppure penalmente rilevante (per esempio, andare a 40 km/h su una strada con limte a 50 ma affollata di ciclisti può essere molto più pericoloso di andare a 140 su un’autostrada rettilinea e deserta, anche se formalmente non è una violazione perseguibile, almeno finché non c’è l’incidente). Oltre la metà degli automobilisti commette regolarmente eccesso di velocità, secondo l’Oms, Organizzazione Mondiale della Sanità.

È interessante inoltre notare che chi guida auto di lusso tende a commettere più infrazioni della media, secondo diverse ricerche universitarie e scientifiche.

Articolo ripreso e rielaborato dalla risposta su Quora di Luca Guala: Nella tua città i ciclisti rispettano il codice della strada? Luca Guala è un ingegnere del traffico che si può seguire su Twitter qui.

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Automobile, Ciclismo sportivo, Ciclismo urbano, Cicloturismo, Codice della strada e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...