Come vivere in automobile

Casa dolce casa. Con un minivan sei un signore, chi sta meglio di te? Foto di MIKI Yoshihito – Flickr: Homeless home., CC BY 2.0,

Gli americani hanno un detto: ‘Se devi scegliere fra pagare l’affitto e le rate dell’auto, paga l’auto. Perché puoi vivere in un’auto ma non puoi andare al lavoro con la casa’. Il che dimostra quanto sono distorti i valori dei talebani dell’automobile e di chi si è infilato nelle trappole della dispersione urbana, i famosi quartieri di villette dove se non hai l’auto non puoi né fare la spesa al centro commerciale lontano 10-40 km, né andare al lavoro in un ufficio lontano 10-40 km, lungo percorsi senza mezzi pubblici, su strade generalmente proibitive e inospitali per pedoni e ciclisti.

Vivere in auto è possibile, c’è chi lo fa, ma è un’esperienza da cretini, salvo chi resta senza casa a causa di un terremoto o un’alluvione.

Da cretini perché comunque mantenere l’auto ti costa qualche centinaio di euro o dollari al mese, abbastanza per pagare una camera d’affitto, Senza contare i problemi per andare in bagno o fare una doccia, e la necessità di mangiare in bar e ristoranti, spendendo di più rispetto a prepararsi i pasti da solo.

Inoltre ti costringe a una vita di espedienti per trovare parcheggi abbastanza tranquilli per la notte, ma in posti abbastanza frequentati da essere sicuri. Ovvero: se trovi un posto tranquillo, rischi di essere rapinato o peggio. Se trovi un posto sicuro, sei disturbato da traffico e passanti, più magari un poliziotto che ti chiede cosa fai lì. E in tutti i casi, anche quando trovi il posto ideale, non puoi starci più di una notte ogni tanto. Ogni sera il problema si ripresenta, perché è problematico stare sempre nello stesso posto: polizia o residenti potrebbero notarti e cominciare a creare problemi.

Forse sarebbe più intelligente vendere l’auto e cercare una stanza in affitto vicino al posto di lavoro. Ma tant’è. C’è chi preferisce l’auto alla casa o a un comodo letto, affrontando i problemi dell’insonnia cronica e dell’igiene occasionale per non abbandonare il feticcio a quattro ruote.

Qui l’articolo con i preziosi consigli anticrisi per i talebani dell’auto: How to Live Out Of Your Car.

Qui consigli migliori per vivere senza auto e risparmiare un sacco di soldi: Vuoi più salute e più soldi? Vendi l’auto e guida di meno [Forbes, Mr Money Moustache]

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Automobile e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...