A Roma ogni giorno 74.000 spostamenti in bicicletta per andare a scuola, lavoro o fare commissioni [Rapporto Mobilità Roma 2019]

Secondo il Rapporto Mobilità Roma 2019 a Roma ogni giorno ci sono 3,1 milioni di spostamenti in auto e moto, 1,1 milioni sui mezzi pubblici, 1 milione a piedi e ‘solo’ 74.000 in bicicletta.

Anche se il numero percentualmente è piccolo, la dimensione assoluta è rilevante e dimostra che, persino a Roma, è possibile usare quotidianamente la bicicletta per spostarsi in città. Diverse migliaia di persone lo fanno tutti i giorni.

Molto rilevante inoltre il numero di spostamenti a piedi: un milione. Ugualmente rilevante il numero di spostamenti sui mezzi pubblici: 1,1 milioni.

Conoscendo l’enorme necessità di spazio e risorse divorate dalle automobili, da questi numeri è un errore trarre la conclusione per cui a Roma ‘senza maghina’ non ci si può muovere. Risulta invece che il sistema della mobilità romana è molto farraginoso e inefficiente: troppo spazio e risorse sono dedicati al mezzo meno funzionale, l’auto, trascurando ingiustamente i mezzi più efficienti (intendendo per efficienza il rapporto costi/prestazioni, ovvero il costo per trasportare una persona: zero a piedi, poco più di zero in bicicletta, poco sui mezzi pubblici, molto di più in auto).

Lo dimostrano i valori sulla percorrenza media e sulla velocità media, visibili nei grafici sotto: 13,1 km in auto, per una velocità media di 17.8 km/h, contro 11,4 km sui mezzi pubblici per una velocità media di 14 km/h.

La velocità media dell’auto privata è di poco superiore a quella dei mezzi pubblici, soprattutto se si considera che, nell’ora di punta, il trasporto pubblico è molto più efficiente dell’auto privata (in termini di costo per trasporto per persona): autobus e metropolitana sono affollatissimi, mentre le auto hanno 1,2 persone a bordo.

Nel rapporto manca un grafico con un’informazione importante: gli scaglioni di distanza percorsi giornalmente dai romani. Ovvero non si sa con precisione quanti percorrano ogni giorno 1-2 km, quanti ne percorrano 3-5, quanti 6-10 km eccetera. In generale questi scaglioni sono abbastanza equamente distribuiti, come risulta da queste indagini in varie città e nazioni. Nel caso romano disponiamo di questi dati dell’Istat relativi alla durata dello spostamento quotidiano.

In conclusione, il problema della mobilità romana sono le auto: troppe, costose e inefficienti.

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Ciclismo urbano e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...