Lezione di comunicazione pubblicitaria per pubblicitari

Qui spesso si critica la pubblicità automobilistica, giudicandola spesso irreale, fuorviante e, quel che è peggio, talvolta anche diseducativa.

Viene spesso obiettato, anche da pubblicitari o presunti tali, che la pubblicità non ha un ruolo educativo, anzi spesso deve essere dissacrante, fuori dalle regole eccetera. Quindi criticare la pubblicità automobilistica quando è diseducativa è un po’ da bigotti.

Grave errore e grave ingenuità soprattutto da parte di addetti ai lavori (o presunti tali). La pubblicità può essere dissacrante e fuori dalle regole finché vuole (se ci riesce: non è così facile, come sanno i giurati dei principali premi per la creatività pubblicitaria) ma è sempre educativa.

Lo scopo della pubblicità è sempre influenzare ovvero educare il suo pubblico (nel senso letterale ed etimologico del termine). In sintesi la pubblicità dice sempre ‘Impara che questo prodotto o servizio risolve questo tuo problema. Imparalo e ricordatelo’, o varianti di questo concetto.

La pubblicità è sempre didattica, educativa e istruttiva, nel senso che cerca di influenzare e di fornire delle istruzioni: per ottenere questo risultato, compra questo.

Per esempio, la Coca-Cola ha investito miliardi per educare il suo pubblico alle diverse occasioni per consumare la sua bevanda. E lo stesso hanno fatto milioni di marchi e prodotti per educare il loro pubblico.

Coca-Cola in questo annuncio ti spiega che è rinfrescante ed buona con i panini. Può piacere o non piacere, ma è educazione alimentare.
Educazione sessuale a cura di McDonald’s.
Vuoi divertirti come un matto? Mattel qui ti spiega come fare
Come ottenere un Buon Natale. Istantaneamente. Se non lo sai, te lo spiega Polaroid
Impara l’importanza del caffè.
Mamma, impara come tenere a bada una banda di ragazzi della scuola media.
Frank Sinatra ti spiega per quale motivo preferire le sigarette Chesterfield.
Come fare a spiegare al pubblico che le sigarette al mentolo hanno un gusto fresco?
Consumatore, sapevi che esistono i wurstel senza pelle? Ora lo sai.
Conosci gli Action Pants? Impara cosa sono e ricordatelo quando comprerai un paio di pantaloni.
Educazione sentimentale a cura di Coca-Cola.
Tanto didascalico quanto educativo: 10 motivi per cui uno stereo Zenith suona bene tanto quanto si presenta bene.
Jeep ti spiega come si può parcheggiare con la Jeep.

È quindi ingenuo sostenere che la pubblicità non abbia un ruolo educativo. E ipocrita sostenere che non influenzi i comportamenti del consumatore.

Qui numerosi esempi di pubblicità automobilistica.

E qui numerosi casi relativi al rapporto fra media e motori.

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Pubblicità e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...