Coronavirus. Quale sarà l’impatto della riapertura su traffico e mezzi pubblici?

L’emergenza coronavirus rende ancora più evidente l’importanza strategica dei mezzi pubblici per il traffico di lavoratori e studenti. Anche con la capienza ridotta a metà o un terzo per il distanziamento sociale, un autobus occupa molto meno spazio stradale dell’equivalente numero di persone in auto private secondo la densità normale di 1,2 persone per automobile.

Nelle prime settimane di riapertura, a partire dal 4 maggio e per alcune settimane, forse i problemi saranno inferiori rispetto a quanto temuto.

Con le scuole chiuse e solo una parte dei lavoratori obbligati ad andare fisicamente presso il posto di lavoro, per qualche tempo probabilmente sarà un po’ come andare al lavoro di sabato o di domenica: con molta meno gente e molti meno veicoli in giro. Inoltre potranno dare un contributo un efficace lo scaglionamento degli orari di ingresso in uffici e fabbriche per distribuire di più i picchi dell’ora di punta.

Questi fattori contribuiranno a calmierare gli afflussi ai mezzi pubblici, distribuendo l’impatto dell’ora di punta e moderandone i picchi:

  • Smart working
  • Scuole chiuse
  • Orari differenziati
  • Percentuale di attività ancora chiuse
  • Minori afflussi agli uffici pubblici per pratiche burocratiche e necessità personali
  • Minore traffico generale per esigenze individuali non urgenti
  • Quota di lavoratori che preferiranno andare in auto, a piedi o in bicicletta per evitare l’uso dei mezzi pubblici, sia per paura delle contaminazioni, sia per evitare code reali o temute per salire in autobus o in metropolitana

Insomma, il fattore chiave per i mezzi pubblici sarà più la capacità organizzativa e di comunicazione delle aziende responsabili nella gestione delle code per gli ingressi sui mezzi, che un eventuale afflusso esagerato di utenti, salvo casi particolari in grandi città. Un ruolo importante lo avranno anche la capacità organizzativa dei mobility manager delle aziende (e prossimamente delle scuole), un ruolo sinora grandemente trascurato nella mobilità urbana italiana ma che speriamo assuma presto l’importanza che merita.

È possibile anche che, con minore affollamento sui mezzi e la garanzia di stare sempre seduti, una volta messe a punto le procedure per salire, il mezzo pubblico venga considerato più gradevole ed efficace, almeno per qualche tempo fino a completa riapertura di tutte le attività

Sempre nella prima fase di riapertura, è probabile che anche i problemi del traffico auto saranno inferiori al previsto, per molti dei motivi già detti: per qualche tempo sarà come andare al lavoro di sabato o di domenica.

Diverso il discorso quando il lavoro e le scuole riprenderanno a pieno ritmo: trasferire una parte degli utenti dei mezzi pubblici sulle auto private significherà paralizzare le città se non si provvede a incentivare in ogni modo mezzi alternativi come biciclette, monopattini elettrici, migliorando contemporaneamente il più possibile l’efficienza dei mezzi pubblici.

Molto probabilmente però cresceranno, in misura non proporzionale al numero di veicoli in giro, gli incidenti stradali. Meno traffico di auto se non ben regolato significa velocità medie più alte, e quindi incidenti più letali.

Riapertura? Attenzione agli incidenti stradali

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Ciclismo urbano e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Coronavirus. Quale sarà l’impatto della riapertura su traffico e mezzi pubblici?

  1. Giancarlo Brunelli ha detto:

    La bicicletta potrà salvare il mondo

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...