‘Non conta il mezzo, conta chi lo guida,’ sostiene chi paragona i monopattini ai suv…

Il Porsche Cayenne che ha ucciso una signora parcheggiando. Tweet di Marco Mazzei

Un donna è stata uccisa da un uomo che faceva manovra con il suo suv, un Porsche Cayenne, ovvero un suv di alta gamma con ampie dotazioni tecnologiche di sicurezza. La donna, come si vede anche dalla foto, è stata travolta sul marciapiede. L’uomo stava facendo manovra per parcheggiare in una strada con divieto di parcheggio.

Questa notizia, da sola, dovrebbe zittire per sempre tutti quelli che, ogni volta che si parla di sicurezza stradale, formulano la fallace equivalenza ‘Non conta il mezzo, conta chi lo guida’ per mettere sullo stesso piano automobili, biciclette e monopattini.

Se il sessantasettenne alla guida del suv fosse stato in monopattino, la signora sarebbe ancora viva, anche se probabilmente avrebbe scritto una lettera scandalizzata al Corriere della Sera per deplorare i monopattini che ‘sfrecciano’.

Invece è stata uccisa da un suv, e per molti automobilisti ‘è solo un incidente’.

Qui l’articolo sull’incidente: Donna investita e uccisa da un suv [Malpensa 24]

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Automobile e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a ‘Non conta il mezzo, conta chi lo guida,’ sostiene chi paragona i monopattini ai suv…

  1. Giancarlo Brunelli ha detto:

    Ma la stupidità umana non ha proprio limiti

    "Mi piace"

  2. andrea c. ha detto:

    Non conta chi lo guida, ma COME lo guida senza dubbio. Siccome non si possono eliminare le automobili da un giorno all’altro, almeno bisogna esigere che la polizia municipale faccia rispettare le regole a suon di multe. Soprattutto a chi viola il codice della strada a bordo di mezzi pesanti come i suv, ma anche a chi sfreccia a 25km orari in monopattino sui marciapiedi.
    Anche i monopattini possono far male e persino uccidere!

    "Mi piace"

    • Gianni Lombardi ha detto:

      Direi che non hai capito.

      "Mi piace"

      • andrea c. ha detto:

        Ho capito che il potenziale lesivo è direttamente proporzionale alla massa del veicolo+passeggero/i, vietiamo pure i suv nelle città.
        Anche 100kg sparati a 25 km/h non è che siano proprio innocui, se non è possibile togliere i monopattini dai marciapiedi almeno andrebbero ulteriormente limitati i motori elettrici(se andassero a non piú di 10all’ora, nessuno avrebbe piú nulla da ridire sulla sicurezza dei monopattini)

        "Mi piace"

      • Gianni Lombardi ha detto:

        Il potenziale lesivo non è ‘direttamente proporzionale’, aumenta esponenzialmente. Su limitare la velocità dei monopattini elettrici sono d’accordo.

        "Mi piace"

  3. Gianni ha detto:

    Il potenziale lesivo come lo chiama Andrea c. è l’energia dissipata sul corpo del malcapitato e in genere nello schianto e quindi è proporzionale ad un mezzo per massa per velocità elevata al quadrato => in termini matematici =(m/2)*v^2 se si prendono tali dimensioni secondo il Sistema Internazionale (SI) e quindi kg*m^2/s^2 si ottengono i Joule che sono l’unità di misura dell’energia

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...