È vero che la Guida Michelin era nata per promuovere il turismo in bicicletta?

Sì. La Guida Michelin nacque nel 1900 per promuovere il turismo in bicicletta e solo secondariamente quello in auto, allora molto meno diffuso e molto meno praticabile del turismo in bicicletta.

A quel tempo, per esempio, non esisteva una rete di distributori di benzina (la benzina si comprava in drogheria), né una rete di assistenza in caso di guasto, il che limitava moltissimo l’autonomia delle poche e rudimentali auto in circolazione: ancora negli anni 60 viaggiare in auto al di fuori della propria città e circondario era un’avventura, figuriamoci a pochi anni dalla realizzazione del primo triciclo a motore di Karl Benz nel 1885 (Benz era un appassionato meccanico di biciclette e il suo triciclo a motore fu costruito con tecnologia di derivazione ciclistica, a parte il motore a scoppio).

Il turismo in bicicletta era invece molto diffuso sin dall’invenzione della cosiddetta ‘safety bicycle’ intorno al 1860-70 (varie versioni furono ideate da inventori diversi) ovvero la bicicletta moderna con due ruote uguali e la trasmissione a catena, che sostituì l’ingombrante e pericoloso biciclo col ruotone anteriore.

I Fratelli Michelin fabbricavano principalmente pneumatici per biciclette e solo secondariamente anche per automobili. Come si vede dall’immagine sopra, il famoso Bibendum Michelin nel 1898 era costituito da camere d’aria per bicicletta.

Contrariamente a quel che si crede, la storia dell’auto non fu ‘prima c’era il cavallo, poi arrivò l’auto’ come viene spesso semplificato. In realtà di fu un lunghissimo periodo di predominio della bicicletta (dal 1870 al 1960, in Europa; dal 1870 al 1930 negli Usa), che fu il primo vero veicolo privato accessibile a tutti, con effetti rivoluzionari: liberazione della donna, maggiore autonomia per i giovani, pendolarismo lavorativo più ampio, importante turismo in bicicletta (il Touring Club Italiano, per esempio, fu fondato prima dell’Automobile Club Italiano, e la sua missione era aiutare il turismo in bicicletta in modo analogo alla Guida Michelin, con informazioni, cartine, itinerari e assistenza per l’organizzazione del viaggio).

Qui alcune curiosità sulla storia della bicicletta e dell’automobile, strettamente intrecciate fra loro: “Le strade non sono state costruite per le auto” – recensione

Qui altri quiz per verificare se conosci veramente automobili, traffico, biciclette e altri problemi di mobilità urbana.

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Quiz. Verifica la tua conoscenza del codice della strada e dei problemi della mobilità urbana, Storia dell'automobile, Storia della bicicletta e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a È vero che la Guida Michelin era nata per promuovere il turismo in bicicletta?

  1. Giancarlo Brunelli ha detto:

    Grazie Gianni a nome dei ciclisti

    "Mi piace"

  2. mariopagnanelli ha detto:

    FINALMENTE ho capito perchè si chiama “Bibendum” !!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...