Come comprare un rimorchio per biciclette (per spesa, cani, bagagli, bambini, cicloturismo…)

Il tubo intorno alla ruota è importante per impedire che la ruota si agganci ai pali in caso di urto. Non tutti i rimorchi in commercio ce li hanno.

Per trasportare una spesa pesante, bagagli, bambini o un cane con la bicicletta, oltre a borse laterali, cestini e seggiolini (non sempre praticabili), esistono altre due possibilità: una cargo bike, elettrica o muscolare, oppure un rimorchio per biciclette.

Mentre una cargo bike come ordine di grandezza può costare da 1.200 a 5.000 euro (dipende da portata, prestazioni, accessori, tipo di utilizzo), un rimorchio può costare meno di un decimo. Ci sono diversi tipi di rimorchio:

  • Carrelli per la spesa che si possono agganciare alla bicicletta come rimorchi (generalmente hanno le ruote più grandi dei normali carrellini portaspesa)
  • Rimorchi per oggetti e bagagli (in pratica cassette o pianali con due ruote e un timone da agganciare alla bicicletta)
  • Rimorchi per cicloturismo (generalmente a una sola ruota per migliorarne l’agilità) con uno o più borsoni portabagagli
  • Rimorchi adatti o adattabili per trasportare bambini (con seggiolini e cintura di sicurezza)
  • Rimorchi studiati per trasportare animali domestici

Due buone fonti online per esaminare i diversi modelli sul mercato sono eBay e Amazon cercando ‘rimorchio bicicletta’ o altre parole chiave (rimorchio bambini, rimorchio animali domestici, eccetera). Una ricerca online può essere utile anche prima di andare dal proprio negoziante di quartiere per rendersi conto di costi e modelli esistenti.

Da aggiungere questo: se si compra online si riceve il rimorchio smontato e quindi bisogna montarselo da soli, oltre a smaltire gli imballi. Dal negoziante si può ricevere il rimorchio già montato, o si può trovare qualche occasione usata.

Un’avvertenza importante: per sicurezza, è bene preferire i rimorchi che abbiano un tubo protettivo intorno alle ruote(vedi foto in alto). Il tubo protettivo evita che le ruote possano agganciarsi ai pali o a eventuali transenne e parapedonali che possono essere presenti lungo le piste ciclabili. Siccome il rimorchio è generalmente più largo della bicicletta, non è improbabile urtare qualche ostacolo, almeno fintanto che non si ha fatto sufficiente pratica a pedalare con l’ingombro del rimorchio dietro la bicicletta.

Altro accessorio utile, l’asta con la bandierina che rende più visibile il veicolo anche a distanza.

Per risparmiare, come nel caso di biciclette, bici elettriche e automobili, può essere conveniente rivolgersi al mercato dell’usato o cercare un’occasione presso i ciclisti della propria città.

Qui altri articoli e approfondimenti sul tema delle cargo bike (che possono trasportare agevolmente fino a 125 kg di materiali, escluso il ciclista) (link alle fonti all’interno degli articoli).

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Cargo Bike, Ciclismo urbano e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...