Come dimostrare che le auto non inquinano: chiudersi in una stanza con un suv euro 6 a motore acceso

In un centro cittadino gas e polveri ristagnano più a lungo e le medie regionali o provinciali possono sottostimare l’inquinamento localizzato prodotto dalle auto.

Dimostrare che le automobili non inquinano è facile: basta chiudersi un’ora in una stanza ermetica con un suv ecologico e green euro 6 a motore acceso. Diesel o benzina a scelta del volontario.

Ci sono dirigenti dell’industria dell’auto ed esperti di trasporti – quelli che sostengono che l’inquinamento prodotto dalle auto è trascurabile – disposti ad offrirsi volontari?

I talebani dell’automobile privata ricorrono a molti argomenti per la difesa ad oltranza del mezzo di trasporto più inefficiente in ambito urbano. La tesi che l’inquinamento da automobili è trascurabile deriva da due argomentazioni principali:

  • L’inquinamento è molto diminuito negli anni
  • le auto producono una piccola percentuale dell’inquinamento totale

Vero, ma principalmente nei paesi ricchi; nei paesi in via di sviluppo i dati sono spesso diversi.

Inoltre, soprattutto, le auto producono inquinamento in forma molto localizzata: molto in una strada ad alta intensità di traffico, relativamente poco se si guarda alle medie provinciali e regionali, dove incidono anche industria, agricoltura, riscaldamenti e altre attività umane.

E infatti, è difficile che qualcuno accetti la proposta: chiudersi un’ora in una stanza con un suv euro 6 a motore acceso.

Perché in ambito localizzato l’inquinamento prodotto dalle automobili non è trascurabile.

Qui altri articoli e approfondimenti sul tema dell’inquinamento (link alle fonti all’interno degli articoli).

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Inquinamento e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...