Come i giornalisti trattano gli incidenti stradali: automobilista investe 7 veicoli parcheggiati, perde una ruota, distrugge il cofano, ma la velocità non è fra le ipotesi dell’incidente… [Torino Today]

Come i giornalisti trattano gli incidenti stradali: un automobilista a bordo della sua Jeep Renegade sbanda, investe 7 veicoli parcheggiati, perde una ruota, distrugge il cofano, ma la velocità non è fra le ipotesi dell’incidente.

Ecco il testo del breve articolo, da Torino Today:

Incidente in corso Principe Oddone a Torino | Auto contro veicoli parcheggiati | 1 maggio 2021
Incidente in corso Principe Oddone a Torino nel pomeriggio di oggi, sabato 1 maggio 2021. In corrispondenza del civico 44 una Jeep Renegade ha sbandato ed è finita contro i veicoli parcheggiati a bordo strada, danneggiandone sette, e perdendo la ruota anteriore destra. Il conducente, un giovane, è stato trasportato all’ospedale Maria Vittoria in condizioni non gravi. L’incidente è stato rilevato dalla polizia locale. Non è chiaro se si sia trattato di un guasto, di una distrazione o di un malore. Sul posto anche l’autosoccorso Alex.

(da Torino Today)

(neretto per evidenziare descrizione dell’incidente e ipotesi sulle cause)

Fra le ipotesi, nessuno cenno a un eventuale eccesso di velocità. Un cronista che si occupa di incidenti stradali dovrebbe sapere che:

  • Gli incidenti per malore sono estremamente rari
  • Gli incidenti per guasto meccanico sono altrettanto rari
  • La distrazione del guidatore è una causa frequente di incidente (secondo una ricerca, gli automobilisti guidano distratti per il 45% del tempo)
  • La velocità è una causa frequente di incidente (la causa primaria nel 30% degli incidenti, e una concausa importante in molti incidenti)
  • La correlazione fra velocità e incidenti è documentata da oltre 115 ricerche scientifiche.

La velocità eccessiva è spesso anche frutto di una scelta del guidatore e del suo stile di guida (spesso incoraggiato da media e pubblicità), e l’ipotesi di velocità eccessiva va certamente formulata (ed è certamente più probabile sia del guasto sia del malore) per questi motivi:

  • la descrizione dell’incidente: uan Jeep che sbanda e investe 7 veicoli è improbabile che andasse a passo d’uomo;
  • i danni subiti dal veicolo (compresa la perdita di una ruota: una Jeep non dovrebbe perdere una ruota tanto facilmente);
  • i danni causati dal veicolo alle auto parcheggiate (se l’auto va piano si ferma al primo urto);
    • il fatto che la velocità sia una causa e concausa di incidente molto frequente;
    • il fatto che fosse il primo maggio, ovvero una giornata di scarso traffico, con strade libere.

Non si pretende un’inchiesta da giornalismo investigativo per la cronaca di un incidente stradale, ma almeno un po’ di preparazione sulle tematiche della sicurezza stradale sì.

Purtoppo, come si nota in molti articoli di cronaca di incidenti stradali, la velocità invece è un problema spesso rimosso o sottovalutato.

Qui altri articoli e approfondimenti sul tema di stampa e motori (link alle fonti all’interno degli articoli).

Qui sotto alcuni approfondimenti sul tema degli incidenti stradali (link alle fonti all’interno degli articoli):

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Ciclismo urbano, Stampa e motori e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...