Il vero suv urbano: compatto, economico, costi minimi di manutenzione

Immagine da @TimCourtney

Il vero sport utility vehicle (suv) per la città è la cargobike:

  1. Economica nell’acquisto (elettrica o muscolare, costa meno di molti scooter, i quali però richiedono assicurazione, bollo, tagliandi, revisioni, carburanti e lubrificanti); chi vuole risparmiare può inoltre cercare un modello usato rivolgendosi al mercato del noleggio
  2. Economica in gestione, manutenzione e mantenimento (difficile superare i 200 euro l’anno)
  3. Un’efficienza energetica nel trasporto che nessun furgone o auto può raggiungere (un veicolo di 20-30 kg può trasportare fino a 115 kg di materiali, più il ciclista; confrontare con un’auto o un furgone da 2,5 tonnellate che può trasportare al massimo 500-1000 kg di merci più i passeggeri: una bici trasporta 5-10 volte il suo peso, auto e furgoni trasportano circa metà del loro peso)
  4. Aiuta a mantenere la forma fisica, mentre guidare il furgone o l’auto facilita l’insorgenza di mal di schiena, ernie del disco, sovrappeso, obesità e diabete.
  5. Occupa un quinto dello spazio di un’automobile
  6. Non inquina
  7. È versatile: può trasportare merci (dalla spesa settimanale a una lavatrice), aiutare in piccoli traslochi, ospitare animali domestici, portare i bambini a scuola.
  8. È un ottimo argomento di conversazione fuori dalla scuola quando si vanno a prendere i bambini, meglio di ridicoli suv da 2,5 tonnellate parcheggiati con due ruote sul marciapiede.

Qui altri articoli e approfondimenti sul tema delle cargo bike e del ciclismo urbano (link alle fonti all’interno degli articoli).

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Ciclismo urbano. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il vero suv urbano: compatto, economico, costi minimi di manutenzione

  1. andrea ha detto:

    D’accordissimo, ma rimane un solo problema: dove diamine la parcheggio senza il rischio di farmela rubare o veder arruginire almeno 2000 euro di spesa se non ho garage vicini (che tra l’altro mi impongono vincoli di orario cosi come per l’auto), cortili (dove i coinquilini mi fanno la guerra per una bici semplice parcheggiata, figurarsi per una cargo) o giardino interno come spesso avviene per molti condomini di Roma? Nell’ascensore mi entra solo la brompton. Risolto questo problema mi metto in prima fila per comprarne una.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...