‘Le corsie ciclabili dipinte per terra sono pericolose!’ ‘No, i cordoli e la segnaletica verticale per separare le piste ciclabili sono pericolosi!’ – Decidetevi [AGGIORNAMENTO]

Immagine da Andrea Sacchi, candidato politico a Milano

Un candidato politico a Milano inventa il ‘cartello killer’: posto per segnalare un cordolo che serve a trasformare una corsia ciclabile (quelle prima criticate perché dipinte col pennello) in una pista ciclabile protetta, dovrebbe presto uccidere ciclisti e monopattinatori, secondo lui.

Invece l’anno scorso la polemica contro le corsie ciclabili era di segno esattamente opposto: delimitate dalla sola segnaletica orizzontale (ovvero ‘dipinte per terra col pennello’) secondo i critici erano automaticamente pericolose. Presidenti provinciali dell’Aci si erano espressi in proposito, come per esempio qui a Milano e qui sotto a Bergamo:

Immagine da Prima Bergamo

Il presidente dell’Aci di Bergamo, fra gli altri, ha paventato la crescita di incidenti, probabilmente perché secondo lui ciclisti e automobilisti non sono capaci di rispettare la segnaletica orizzontale:

Citazione da Prima Bergamo

Occorre qui chiarire tre termini talvolta usati come intercambiabili ma che hanno significati diversi:

  • Corsie ciclabili. Si tratta di corsie segnalate con la sola segnaletica orizzontale. Quando sono delimitate da una linea continua semplice o doppia, sono ad esclusivo uso di bici, monopattini e altri velocipedi o assimilati; quando sono separate da linee tratteggiate possono essere temporaneamente invase dagli altri veicoli, per esempio per un sorpasso, per una fermata molto breve, eccetera. Anche se non sono la soluzione migliore per la ciclabilità, sono soluzioni usate normalmente in tutta Europa e in molti paesi del mondo.
  • Piste ciclabili. Sono tratti di carreggiata riservata alla circolazione di bici, monopattini e altri velocipedi e sono separate dalla sezione carrabile da separazioni fisiche: cordoli, transenne, pali, oppure da parcheggi, con un’area di rispetto fra i posti auto e la pista ciclabile per consentire l’apertura delle portiere delle auto senza pericolo.
  • Piste ciclopedonali. Sono una specialità prevalentemente italiana, spesso ricavate rendendo un marciapiede promiscuo per bici e pedoni, oppure separando nel marciapiede con segnaletica orizzontale l’area per le bici da quella per i pedoni.

È evidente che chi critica le diverse soluzioni ciclabili si attacca di volta in volta a diverse argomentazioni a seconda della situazione:

  1. contro le corsie ciclabili: non sono sicure perché mancano protezioni… ‘non si fanno le piste ciclabili dipingendo una striscia per terra’.
  2. contro le piste ciclabili: i cordoli e i segnali sono pericolosi
  3. contro le piste ciclopedonali: ci sarà un’ecatombe di pedoni

È anche evidente che chi usa queste argomentazioni tatticamente a rotazione non ha nessuna competenza di piste ciclabili e si limita a criticare col solo scopo di polemizzare, spesso in mala fede perché molte soluzioni ciclabili impediscono la sosta in doppia fila, amata da automobilisti e commercianti, e spesso tollerata da comuni e polizia locale.

Flashmob di Fratelli d’Italia che martellano i cordoli della pista ciclabile di Corso Buenos Aires a Milano. Immagine da Milano Today. Ieri le corsie ‘solo dipinte’ erano pericolose, oggi i cordoli sono ‘da smantellare’. [Aggiornamento – 16 settembre 2021]

Qui altri articoli sul tema delle piste e corsie ciclabili (link alle fonti all’interno degli articoli), molto utili anche per la documentazione e l’istruzione dei candidati politici:

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Ciclismo urbano e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...