Come evitare di bucare in bicicletta e come correre ai ripari. 6 suggerimenti utili e 2 video

Forare in bicicletta è una seccatura perché spesso comporta tornare a casa a piedi, o passare mezzora sul ciglio della strada per smontare la ruota e cambiare la camera d’aria o ripararla.

Sopra un video su come riparare una camera d’aria e in fondo il video su come sostituire una camera d’aria.

Ma qui di seguito alcuni suggerimenti per prevenire il problema e ridurre le probabilità di forare in bici e per correre ai ripari in caso di foratura:

  1. Tenere le gomme ben gonfie alla pressione giusta, non troppo non troppo poco. La gomma sgonfia infatti fa sì che la camera d’aria venga pizzicata dal cerchione, soprattutto se si passa su una buca o si supera un gradino, con conseguente foratura piccola o grande. Moltissime forature sono causate proprio da queste pizzicature e possono essere evitate controllando regolarmente le gomme e gonfiandole un po’ quando sono meno gonfie del solito. È anche bene non lasciare la bici con le gomme al sole in giornate con forti sbalzi termici.
  2. Valutare di mettere pneumatici antiforatura: costano più cari ma evitano molte forature. Per risparmiare si può mettere il pneumatico antiforatura solo dietro, contando sul fatto che riparare la ruota davanti è più semplice e veloce. Si ridurranno comunque almeno del 50% le forature totali. Le gomme antiforatura costano intorno a 30-40 euro ciascuna
  3. Se non si vuole affrontare la spesa delle gomme antiforatura, esistono dei nastri antiforatura in kevlar o altro materiale resistente che si possono inserire fra camera d’aria e pneumatico per impedire la penetrazione di chiodi e spine. Anche in questo caso, con poca spesa, si riducono di molto le possibilità di foratura. Queste strisce di solito costano intorno ai 9-12 euro la coppia. Si installano subito, oppure, per i più pigri, si aspetta la prima volta che si fora, si ripara la camera d’aria e si inseriscono le strisce.
  4. In caso di viaggi o trasferte in bicicletta più lunghe di pochi km, portare sempre con sé una camera d’aria di scorta, le leve per togliere il copertone e un kit di riparazione gomme (toppe normali o autoadesive, mastice, carta vetrata, un po’ di borotalco). Non dimenticare una pompa per biciclette e qualche straccio.
  5. Quando si cambia la camera d’aria o si ripara, usare il borotalco per farla scivolare meglio fra gomma e cerchione. Questo riduce la possibilità di pizzicature. Verificare bene inoltre che non siano rimaste spine, pezzi di vetro o altri responsabili di forature all’interno del fascione: senza questa precauzione, a volte si ripara la bici, si riparte e si fora di nuovo dopo pochi metri o km.
  6. Invece di cambiare camera d’aria e buttare via quella forata, conviene ripararla: si risparmia e si producono meno rifiuti. Si può anche procedere così: in caso di foratura si cambia camera d’aria, poi a casa si ripara con comodo quella forata e si tiene come camera d’aria di ricambio.

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Consigli tecnici e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Come evitare di bucare in bicicletta e come correre ai ripari. 6 suggerimenti utili e 2 video

  1. mariopagnanelli ha detto:

    Manca il punto 3 bis: latticizzazione …

    Invito a riascoltare una famosa canzone sul tema…

    (nota: una volta… nella “curva della Ruffetta” ho veramente bucato anch’io !!)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...