Come i giornalisti descrivono gli incidenti stradali: la portiera si apre da sola, ma se c’è l’ipotesi di un malore si può certificarlo subito nel titolo

Immagine da Roma today

I giornalisti che si occupano di cronaca locale, consapevolmente o inconsapevolmente, tendono sempre a giustificare gli automobilisti negli incidenti stradali. È documentato tanto da studi scientifici (vedi link in fondo) quanto dall’evidenza empirica sfogliando le cronache.

Se poco tempo fa a Milano una portiera si è aperta da sola investendo un ciclista (senza neppure ipotizzare che ad aprirla fosse stato un automobilista disattento e imprudente) qui invece l’ipotesi del malore a giustificazione dell’incidente viene immediatamente data per certa nel titolo: Incidente via Tiburtina: accusa malore e si schianta contro spartitraffico, morto automobilista. L’automobile si schianta, ma per colpa di un malore.

Velocità, imprudenza, errore umano nella guida dell’auto? Certamente no.

Malore? Certamente sì (nel titolo), anche se poi l’articolo conclude così:

Paragrafo da Roma Today

Qui due studi e ricerche sulle distorsioni, volute e non volute, della stampa sugli incidenti stradali:

Qui alcuni esempi eclatanti di distorsioni automobilistiche dalla stampa:

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Ciclismo urbano, Stampa e motori e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...