Il sindaco Del Ghingaro intende fare la sua parte contro il riscaldamento globale? Anche Viareggio farà la sua parte?

Giorgio Del Ghingaro si prepara per il riscaldamento globale. Foto da Italia a tavola.

Questa domanda può sembrare peregrina, ma invece è pressante: Viareggio è una città di mare ed è in prima linea per quel che riguarda alcuni dei problemi che verranno generati dal riscaldamento globale: innalzamento del livello del mare e fenomeni climatici estremi.

I sindaci di molte città del mondo, in particolare le città costiere come Viareggio, si stanno preoccupando del problema, e stanno predisponendo delle contromisure, sia in termini generali (la lotta al riscaldamento globale) sia in termini specifici (cosa succederà se il mare sale di livello?). Qui per esempio le ipotesi del governo dello stato di New York sull’impatto del riscaldamento globale sul loro territorio.

Il sindaco del Ghingaro, dopo 6 anni di amministrazione della città invece non sembra particolarmente preoccupato su questo tema e non sembra neanche molto sensibile al problema ambientale. Eletto nel 2015 anche col sostegno delle associazioni di ciclisti urbani, ha rapidamente fatto retromarcia sulle piste ciclabili caldeggiando invece un progetto di cementificazione della Pineta di Levante. A parte una non riuscitissima raccolta differenziata che lascia ancora a desiderare dopo 5 anni dall’avvio, le sue iniziative sembrano andare più contro l’ambiente che a suo favore:

  1. ‘Alberi abbattuti e pinete trascurate.’ Il comunicato di Italia Nostra Versilia al Sindaco di Viareggio sullo stato del verde della città
  2. Piano del Verde obbligatorio: Viareggio *inadempiente da anni*, nonostante due pinete, la macchia mediterranea della Lecciona e le aree umide di Torre del Lago
  3. L’asse di penetrazione di Viareggio dovrebbe essere ribattezzato Asse del Traffico
  4. Il sindaco che è contento di tagliare gli alberi (ma poi si pente in video) [AGGIORNAMENTO]
  5. 7 motivi per cui il transito della Ciclovia Tirrenica alla riserva naturale della Lecciona è una proposta acchiappacitrulli
  6. Perché l’asse di penetrazione a Viareggio creerà più traffico (e problemi di parcheggio)

Insomma, per il momento il sindaco Del Ghingaro sembra più portato alla cementificazione che alla tutela dell’ambiente e del verde, e non c’è nessuno segno che si preoccupi del riscaldamento globale. Il che, per il sindaco di una città di mare, è grave.

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Viareggio e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...