Marciapiedi ben fatti e piste ciclabili agevolano la mobilità dei disabili. L’invasione automobilistica urbana la peggiora

Immagine da Alberto Biraghi

L’immagine evidenzia un problema frequente per disabili su carrozzine elettriche, carrozzine tradizionali, e in comune con le mamme che spingono il passeggino:

la difficoltà di circolare in città fra marciapiedi stretti, scivoli mal fatti, auto parcheggiate irregolarmente, e lo spazio urbano generalmente attribuito in via prioritaria agli automobilisti per il parcheggio (95% del tempo della vita dell’auto) e per la circolazione automobilistica.

Evidenzia anche la necessità di rovesciare la priorità della progettazione urbanistica per la mobilità urbana: prima i pedoni, poi le biciclette, quindi i mezzi pubblici e infine, le automobili private. Ovvero: marciapiedi più larghi, piste ciclabili accessibili anche ai mezzi personali per i disabili, corsie perferenziali e precedenza ai mezzi pubblici, e solo alla fine, per ultime, spazio per le auto private.

In questo modo abbiamo città più vivibili, meno pericolose, meno rumorose, più accessibili per disabili, bambini, anziani e quindi per tutte le persone.

Per capire meglio il problema, sindaci, assessori e comandanti dei vigili dovrebbero essere obbligati a circolare a piedi almeno un giorno alla settimana spingendo una carrozzina con un disabile, oppure spingendo un passeggino con un bambino sopra.

Con un’obbligatoria esperienza del genere capirebbero meglio come progettare città più vivibili per tutti.

Qui altri articoli sul tema della mobilità per tutti e non solo per gli automoblisti:

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Camminare in città e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...