Quiz. I ciclisti sono sempre obbligati ad usare le piste ciclabili e ciclopedonali?

C’è grande confusione anche fra polizie e istituzioni sull’obbligo dei ciclisti di circolare “sulle piste ciclabili a loro riservate” (Articolo 182, comma 9), come si può approfondire anche qui.

La risposta comunque è NO. I ciclisti sono obbligati ad usare le piste ciclabili, quando sono presenti, ma NON le piste cicloPEDONALI. Ovvero se la pista è ad uso promiscuo di ciclisti e pedoni, i ciclisti possono scegliere se usare la pista o pedalare in strada.

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il 19 gennaio 2009, ha chiarito che le piste ciclopedonali NON vanno considerate come “piste ciclabili riservate ai ciclisti” e quindi in presenza di pista ciclopedonale non c’è l’obbligo per i ciclisti di utilizzarle, probabilmente soprattutto nel caso in cui ritengono di voler pedalare particolarmente veloci, come avviene nel caso di ciclisti sportivi in allenamento.

L‘articolo 182 comma 9 del codice è comunque poco chiaro, visto che scrive: “9. I velocipedi devono transitare sulle piste loro riservate quando esistono, salvo il divieto per particolari categorie di essi, con le modalità stabilite nel regolamento.”

Ovvero: si parla di “piste a loro riservate” senza chiarire che quelle ciclopedonali non sono “riservate” ai ciclisti (vedi chiarimento del Ministero, qui sotto). E poi si parla di “divieto per particolari categorie” di ciclisti, rinviando al regolamento che però non elenca queste categorie. Un’ulteriore prova di quanto è confusa e fatta male la parte legislativa del Codice della strada che riguarda le biciclette.

screenshot-2016-11-29-10-15-43

In caso di pista cicloPEDONALE non c’è obbligo di utilizzo da parte dei ciclisti.

Fonte del documento: Studio Chiarini, Montichiari.

Il documento completo è scaricabile anche qui: problematiche-ciclabili-pareri-ministeriali-tema_4_rev4

Conosci orientamenti ministeriali differenti, sentenze o provvedimenti legali di orientamento diverso sul tema? Nel caso indicali nei commenti con un link alle fonti (testo del parere, estratti della sentenza, notizie di giornale eccetera).

Annunci

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Istruttore di Yoga. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web, Pranayama, Filosofia Yoga -Tweet su Yoga, Internet, Bicicletta, Politica. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/yogasadhaka
Questa voce è stata pubblicata in Codice della strada, Quiz. Verifica la tua conoscenza del codice della strada e dei problemi della mobilità urbana e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Quiz. I ciclisti sono sempre obbligati ad usare le piste ciclabili e ciclopedonali?

  1. Alex ha detto:

    Attenzione che parlare di “piste ciclopedonali” è improprio. La normativa definisce infatti i “percorsi promiscui pedonali e ciclabili”, guardandosene bene da definirli “piste” proprio perché non lo sono e non sono a queste assimilabili perché una “pista” è una porzione di strada dedicata ad una particolare categorie di veicoli (il pedone non è un veicolo).
    Anche da qui discende il relativo NON obbligo per i ciclisti di transitare su un percorso promiscuo.

  2. sandro ha detto:

    Le piste ciclabili spesso sono per brevi tratti e percorse da pedoni con cani, inadatte ai ciclisti sportivi,le ciclo-pedonali sono un vero attentato ai ciclisti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...