Archivi del mese: novembre 2021

Dichiarazione incauta del Presidente dell’Ordine Provinciale dei Medici di Genova sull’incidentalità stradale [Fiab, #Genovaciclabile e Legambiente]

A Genova Alessandro Bonsignore, Presidente dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, a seguito della morte di una collega investita in bicicletta, ha fatto una dichiarazione avventata e NON sostenuta dai dati reali dell’incidentalità stradale: “un’altra tragedia evitabile, quella … Continua a leggere

Pubblicato in Ciclismo urbano | Contrassegnato , | 1 commento

Come fanno gli anziani ad andare in bicicletta? Così [foto]

In Olanda un terzo degli spostamenti delle persone fra 65 e 75 anni avviene in bicicletta (Cycling Professor). La bicicletta infatti è facile da usare (si impara da bambini), può essere usata a qualsiasi età e, nelle versioni a due … Continua a leggere

Pubblicato in Ciclismo urbano | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Lo spazio stradale è frutto di decisioni e sviluppo, non è un dato immodificabile

La distrubuzione dello spazio stradale è frutto di decisioni amministrative, economiche e culturali, non è un destino naturale immodificabile. Nelle tre foto sopra si vede Mulberry Street a New York in tre epoche diverse. Nel 1900, quando era affollata di … Continua a leggere

Pubblicato in Urbanistica | Contrassegnato , , | 2 commenti

L’idea scema del secolo: l’auto a guida autonoma con la cyclette integrata per fare esercizio fisico durante il percorso…

L’auto risolve i problemi che essa stessa crea, con grande sfoggio di tecnologia e alti costi economici e ambientali. Ecco un esempio futuribile: l’auto a guida autonoma con palestra integrata. Cioè invece di andare al lavoro a piedi, in bici, … Continua a leggere

Pubblicato in Auto a guida autonoma | Contrassegnato , , , | 1 commento

Logica automobilistica: Caso A, l’automobilista investe il pedone: ‘Non l’avevo visto’. Caso B, il pedone passa distratto sulle strisce: ‘È colpa sua.’

Secondo molti automobilisti, i pedoni distratti meritano la pena di morte, ovvero se vengono investiti è colpa loro. Al contrario se ad essere distratto è l’automobilista, basta dire ‘non l’avevo visto’ per discolparsi. Peccato che la fonte del pericolo sia … Continua a leggere

Pubblicato in Prevenzione incidenti | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Come i giornalisti descrivono gli incidenti stradali: l’auto si ribalta e la colpa è dei paletti, non della velocità eccessiva…

Un’auto si ribalta perché urta dei paletti che separano una pista ciclabile dalla corsia stradale e a nessuno viene in mente che i veri problemi siano la guida pericolosa e la velocità eccessiva. No, la colpa è della pista ciclabile … Continua a leggere

Pubblicato in Ciclismo urbano, Come i giornalisti descrivono gli incidenti stradali, Stampa e motori | Contrassegnato , , | 1 commento

Andare in bici non comporta vantaggi per l’ambiente. È ridurre l’uso dell’auto che li comporta

Andare in bici, in sé, non porta vantaggi all’ambiente. Porta vantaggi all’ambiente usare la bici invece dell’auto. E ridurre proprietà e uso dell’auto privata. Se a livello di popolazione c’è una forte migrazione dall’uso dell’auto all’uso della bici ci sono … Continua a leggere

Pubblicato in Ciclismo urbano | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 1 commento

Il piano del Governo per la sicurezza stradale: utenti deboli, fate più attenzione. Automobilisti: continuate così che va bene

Il piano del governo per la sicurezza stradale prevede tanta educazione per gli utenti deboli (pedoni, ciclisti, bambini, anziani) ma poco o nulla per la principale fonte del pericolo: i veicoli a motore. Particolarmente significativo questo lapsus a pagina 47: … Continua a leggere

Pubblicato in Ciclismo urbano, Codice della strada, Prevenzione incidenti | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

È vero che le piste ciclabili peggiorano il traffico? No, solo per chi ha la visione a tunnel concentrata sullo status quo automobilistico

È vero che ‘La riduzione di spazio stradale accompagnata da una modesta riduzione del traffico ha comportato una riduzione della velocità e quindi maggior congestione rispetto allo scenario di partenza’ come afferma in questo tweet l’esperto di trasporti Francesco Ramella? … Continua a leggere

Pubblicato in Trasporto sostenibile | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Come mai l’auto va bene in qualsiasi città del mondo (eccetto Venezia) mentre per andare in bici occorrono sempre condizioni speciali ed esclusive? Semplice: coda di paglia di molti automobilisti

Anche se l’auto viene considerata il veicolo universale tuttofare, in realtà andare in bicicletta è molto più facile, diffuso e universale, tant’è vero che si impara da bambini e nel mondo ci sono molte più biciclette che automobili. Ecco gli … Continua a leggere

Pubblicato in Ciclismo urbano | Lascia un commento