Come fare passaggi pedonali che riducono gli incidenti [video, Bringyourbike]

Le strisce pedonali rialzate, chiamate anche marciapiedi ortogonali, migliorano i flussi di pedoni e diminuiscono gli incidenti.

Nel video vediamo un esempio reale a Frascati, dove sono presenti da diversi anni.

Gli attraversamenti pedonali rialzati offrono questi vantaggi:

  • Facilitano l’attraversamento dei pedoni
  • Riducono la velocità dei veicoli in transito
  • Riducono la possibilità di distrazione da parte di chi guida
  • Permettono il passaggio agevole dei mezzi di soccorso

Ogni anno in Italia muoiono circa 600 pedoni per investimento da mezzi a motore, mentre altri 20.000 circa vengono feriti gravemente. Più della metà degli investimenti di pedoni avvengono sui passaggi pedonali tradizionali, quelli semplicemente dipinti. Inoltre la gran parte dei pedoni uccisi sono persone anziane.

Roma, fra le città italiane, ha il record di pedoni uccisi: 50 all’anno, circa uno alla settimana.

Nel video si può constatare che, in 5 minuti di transito abbastanza intenso, solo un automobilista non ha dato la precedenza ai pedoni. Gli altri hanno tutti dato la precedenza.

I passaggi pedonali rialzati in qualche caso possono sostituire i semafori, con grande risparmio dei costi di installazione, manutenzione ed esercizio.

Qui altri articoli e approfondimenti sul tema della sicurezza e della prevenzione degli incidenti (link alle fonti all’interno dell’articolo):

Informazioni su Gianni Lombardi

Autore di libri e scrittore freelance. Ex pubblicitario. Ex segretario ADCI, IAB. Istruttore di Yoga. Copywriter. -Blog, E-mail, Facebook, Twitter, Web. Libri: http://owl.li/CESmh https://twitter.com/benzinazero
Questa voce è stata pubblicata in Camminare in città, Prevenzione incidenti e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Come fare passaggi pedonali che riducono gli incidenti [video, Bringyourbike]

  1. Federico ha detto:

    come i dossi, obbligano a frenare (polveri sottili e spreco energetico) e obbligano a riprendere velocità (spreco energetico). i dirimpettai vivono con vibrazioni continue, emissioni maggiori e polveri aumentate. meglio i 30km/h

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...